Un referente della Conferenza sul futuro dell’Europa all’interno di ogni consiglio comunale e particolare attenzione alla voce dei giovani: sono questi i due punti centrali della proposta che il presidente della Provincia, Luca Menesini, ha lanciato, scrivendo ai sindaci del territorio.

La lettera è stata scritta all’indomani della Festa dell’Europa, occasione durante la quale è stata presentata la ‘Conferenza sul futuro dell’Europa’, lanciata dalle istituzioni europee per dare voce ai cittadini, facendoli esprimere su come vorrebbero vedere l’Europa già dai prossimi anni.

Per Menesini è importante il ruolo che hanno gli amministratori locali: una posizione privilegiata che conferisce una solida esperienza nell’ascolto della cittadinanza permettendo di «dare un contributo significativo al dialogo con le istituzioni europee, giocando un ruolo fondamentale non solo nel processo di rafforzamento della democrazia europea ma anche della stessa politica di sviluppo e coesione dei territorio», come sottolinea il presidente della Provincia e sindaco di Capannori.

Su queste basi, Menesini ha invitato i sindaci del territorio a raccogliere l’invito e partecipare all’iniziativa, trasformandosi così in «interlocutori dei territori in Europa e viceversa: un impegno, quindi – prosegue Menesini –, a comunicare meglio l’Europa, sensibilizzare la cittadinanza verso temi quali l’ambiente e sostenibilità, economia e società, transizione digitale, sfide e opportunità. Dobbiamo passare il messaggio, dare voce ai territori e invitare la cittadinanza a partecipare attivamente a questo dialogo».

Secondo il presidente dell’ente di Palazzo Ducale «il coinvolgimento dei Comuni è essenziale per la riuscita dell’iniziativa che costituirà un prezioso momento di dialogo». E, per realizzare tutto questo, propone di partecipare all’organizzazione di un dibattito a livello locale, con particolare attenzione alla dimensione giovanile, nonché di individuare un referente all’interno di ogni consiglio comunale che si occupi di coordinare l’attività sul territorio e faccia da raccordo con la Provincia.

«La Provincia – conclude Menesini – da parte sua si impegna a coordinare e suppportare le attività che saranno intraprese a livello locale dai Comuni del territorio».

(Visitato 17 volte, 1 visite oggi)

Caccia di frodo in media Valle del Serchio, denunciato bracconiere

Il Mercatino da Forte dei Marmi ad Altopascio e Castelnuovo di Garfagnana