MASSAROSA (LU) – Si accendono i motori dell’organizzazione del VII Memorial Vincenzo Simonini, l’annuale manifestazione con sede in Versilia che intende ricordare Vincenzo Simonini, Tenente di Vascello promosso a Capitano di Corvetta per meriti di servizio, deceduto durante l’attività di simulazione di ammaraggio a mare con elicottero nella piscina
della base di Luni-Maristaeli il 19 aprile del 2012 all’età di 37 anni.

L’evento, organizzato dalla “Accademia dello Squalo” Asd, nata anche per contribuire alla crescita della manifestazione, con la preziosa collaborazione dell’Associazione DDS Camaiore Sporting Asd e Assonautica Lucca – Versilia, avrà luogo nella mattina di domenica 18 luglio p.v. presso il lago “Le Cave” località San Rocchino nel Comune di Massarosa.

La manifestazione torna dopo un anno sabbatico dovuto all’emergenza sanitaria causata dalla pandemia da Covid 19 che di fatto ha impedito lo svolgimento dell’evento a causa delle diverse restrizioni presenti. Una formula consolidata che si conferma un punto di riferimento nel calendario nazionale della FIPSAS grazie alla passione e competenze degli organizzatori.
“Siamo molto contenti – spiega la Presidente “Accademia dello Squalo” Asd Serena Simonini – di poter organizzare la manifestazione perché anche per tutti noi rappresenta un momento di ripartenza e di concreta speranza di
uscire da un periodo difficile per il mondo dello sport e non solo. In questa edizione proporremo solo la gara di nuoto pinnato in acqua libere sulla distanza dei 5 chilometri.

Sarà inoltre l’occasione per consegnare il Trofeo Medusa dell’anno
2020, che è il premio che ogni anno viene assegnato all’atleta più giovane che partecipa alla gara di nuoto pinnato della manifestazione.
Il Trofeo nasce da un concorso riservato alle scuole primarie di Viareggio che si era svolto nel 2020 ma ancora non assegnato a causa del rinvio della manifestazione sportiva, in cui i bambini realizzano dei disegni ispirati al
mare, agli sport acquatici e alla figura di Vincenzo Simonini, palombaro ed elicotterista della Marina Militare oltre che nuotatore appassionato.

Il bozzetto alla fine risultato vincitore diventa il Trofeo Medusa, realizzato ogni anno da un artista diverso. Lo scorso anno il Trofeo è stato realizzato dall’artista ecosocial Luca Gnizio”.
Anche in questa edizione la manifestazione sarà prova di Coppa Italia di acque libere per la federazione FIPSAS, un legame e una collaborazione che si rinnova ormai da anni, segno di una sincera stima tra i vertici federali e gli organizzatori. Sono previsti almeno 150 atleti iscritti provenienti da tutta Italia in rappresentanza delle migliori società.
“Ringrazio – continua Serena Simonini – tutti i membri dell’Associazione che svolgono un lavoro encomiabile, tutte le istituzioni e la Marina Militare Italiana che anche per questa edizione hanno manifestato il loro sostegno. Siamo felici che la FIPSAS abbia assegnato alla manifestazione la valenza di prova di Coppa Italia. Speriamo che quest’anno in virtù anche di una diversa collocazione in calendario il tempo ci grazi con il sole, visto che l’ultima edizione disputata fu segnata dalla pioggia e dal freddo invernale nonostante fossimo a maggio”.

(Visitato 49 volte, 1 visite oggi)

Presentate la 56^ Coppa Città di Lucca e la 4^ Coppa Ville Lucchesi

Vela: tutto pronto a Viareggio per la XXXV Regatalonga