I Carabinieri della Compagnia di Viareggio hanno avviato l’operazione “Estate sicura” che prevede, sia in arco diurno che notturno, una fitta rete di controlli su tutto il territorio della Versilia al fine di fornire una continua, tempestiva ed efficace vigilanza per prevenire e reprimere i reati in genere, in particolare i furti, e per mantenere alta l’attenzione nelle zone della movida e su tutta la fascia costiera di competenza.
In questo contesto, nel pomeriggio di ieri, una pattuglia della Stazione Carabinieri di Lido di Camaiore ha notato due soggetti che si aggiravano con fare sospetto intorno ad alcune abitazioni e li ha subito fermati per un controllo.
I due, un ragazzo ed una ragazza minorenni, quest’ultima già nota alle forze di polizia, entrambi residenti a Roma, non hanno saputo giustificare la loro presenza e sono stati sottoposti a perquisizione personale, a seguito della quale sono stati trovati in possesso di cacciaviti ed arnesi da scasso nonché di una collana ed alcuni anelli e ciondoli in oro, che non hanno saputo giustificare, verosimilmente provento di furto.
I due minori sono stati quindi condotti in caserma e denunciati in stato di libertà alla Procura per i minori di Firenze per i reati di ricettazione e possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso.
Intanto i Carabinieri stanno svolgendo ulteriori accertamenti per cercare di individuare i proprietari dei gioielli rinvenuti in possesso dei minori.
Nel corso della serata di ieri inoltre i Carabinieri hanno svolto diversi controlli con etilometro nelle zone della movida per la prevenzione e repressione delle guide sotto l’effetto di sostanze alcoliche o stupefacenti.
Nel corso dei controlli, a Lido di Camaiore, sul viale Bernardini, un’autovettura non si è fermata al segnale di alt intimato da una pattuglia della Sezione Radiomobile dei Carabinieri della Compagnia di Viareggio e ha accelerato la corsa nel tentativo di dileguarsi.
I Carabinieri si sono quindi messi subito all’inseguimento dell’autovettura e, poco dopo, l’hanno raggiunta e bloccata.
A bordo è stato identificato un 22enne di Viareggio che è stato sottoposto al controllo con etilometro ed è risultato positivo. Il ragazzo è stato quindi denunciato a piede libero per la guida in stato di ebbrezza e per non essersi fermato all’alt dei Carabinieri e gli è stata ritirata la patente.
Anche nelle prossime settimane proseguiranno i controlli dei Carabinieri su tutto il territorio di competenza.

(Visitato 51 volte, 1 visite oggi)
TAG:
cronaca estate sicura versilia

ultimo aggiornamento: 27-06-2021


TORRE DEL LAGO: Sorpresi a rubare in un’attività, arrestata una donna e denunciato un uomo.

Oltre 5 milioni di euro per ponti e viadotti in Toscana