“Pronti a fare la nostra parte, ovviamente nel ruolo che ci spetta, per sostenere con forza la candidatura di Viareggio a Capitale della Cultura 2024. Pronti anche a svolgere un ruolo di proposta magari all’interno di un comitato che possa fare da sostegno alle iniziative dell’amministrazione comunale”.

Arriva da Confesercenti Toscana Nord, con il suo presidente Versilia Francesco Giannerini, l’appoggio alla candidatura di Viareggio come Capitale della Cultura 2024.

“Già nei mesi scorsi avevamo sostenuto questo progetto – spiega ancora Giannerini – ritenendo sbagliato un dualismo con Lucca. Non aveva infatti senso sprecare energie tra due contendenti, avendo già avuto l’esperienza l’anno scorso con le candidature di Volterra e poi di Pisa. Viareggio aveva un progetto già definito dall’amministrazione comunale come dimostra il fatto che la candidatura sia stata presentata ufficialmente settimane prima della scadenza fissata dal Ministero”. Ma il bello arriva adesso. Ancora il presidente Confesercenti Versilia. “Sarà un percorso impegnativo nel quale tutti dovranno fare la propria parte. Carnevale, Puccini, sono sicuramente i punti di forza di Viareggio ai quali però vanno uniti altri aspetti che rendano ancora più forte la candidatura. Noi ci mettiamo a disposizione – conclude Giannerini – per essere i capofila, come già fatto per Volterra, di un comitato aperto alle associazioni di categoria in grado di portare un contributo concreto di idee a supporto del lavoro del team di specialisti che il Comune sta per individuare”.

(Visitato 87 volte, 1 visite oggi)

Versiliana dei Piccoli, si parte con i laboratori a tema “in fondo al mar”

Coronavirus: 169 nuovi casi, età media 33 anni. Un solo decesso