A vent’anni dal G8 di Genova, Cantiere Sociale Versiliese, collettivo Dada Boom, Non Una di Meno Viareggio e Laboratorio contro la repressione “Sacko” promuovono, mercoledì 21 presso il Cantiere Sociale in via Belluomini 18 a Viareggio,  l’iniziativa “Genova 2001, vent’anni dopo siamo ancora qua.” per discutere di quelle giornate e della loro eredità sia a livello locale che globale. Ore 21.00 assemblea, dibattito ore 22.30 e proiezione del video “Solo Limoni” di Giacomo Verde.


Il video è composto di 13 episodi che raccontano alcuni momenti delle giornate di Genova. Dal clima della Zona rossa alle cariche della polizia sul corteo del 21 luglio, alla situazione attorno al corpo di Carlo Giuliani in Piazza Alimonda. Le riprese sono una selezione di immagini girate da Giacomo Verde e da altri videomaker indipendenti collegati a diversi gruppi. L’intenzione del video è di raccontare quello che i mezzi di informazione non riescono a mostrare perché imprigionati nelle regole della comunicazione-spettacolo e dello scoop. Così molti episodi sono commentati da testi di “poesia militante” in modo da fornire spunti riflessivi che vadano oltre la contingenza dei fatti, e altri usano immagini “effettate” (rallenty, velocity ecc.) e un commento sonoro originale in modo da andare oltre il dato documentaristico comunque presente. Un video che vuole essere un strumento di riflessione emotiva e politica, per le varie componenti del movimento anti-g8, sulle diverse questioni emerse dalle giornate di Genova

(Visitato 12 volte, 1 visite oggi)

A Villa Paolina appuntamento con il recital di Jacopo Crudeli Escodamè in Smoking

Ferrari e Pardini (Lega): “Ripristinare il distaccamento della Municipale a Torre del Lago”