Una giornata perfetta quella di domenica 18 luglio per la VII Edizione del Memorial Vincenzo Simonini, l’annuale manifestazione con sede in Versilia che intende ricordare Vincenzo Simonini, Tenente di Vascello promosso a Capitano di Corvetta per meriti di servizio, deceduto durante l’attività di simulazione di ammaraggio a mare con elicottero nella piscina della base di Luni-Maristaeli il 19 aprile del 2012 all’età di 37 anni. La manifestazione è stata benedetta da una giornata di sole, con il meglio del nuoto pinnato italiano a sfidarsi nel lago “Le Cave” in località San Rocchino a Massarosa (LU) come seconda prova di Coppa Italia in acque libere.

L’evento, organizzato dalla “Accademia dello Squalo” Asd, con la preziosa collaborazione dell’Associazione DDS Camaiore Sporting Asd, ha visto prendere il via alle ore 10:30 per un totale complessivo di circa 150 atleti in rappresentanza di 19 società provenienti da tutta Italia.

I risultati più importanti sono stati colti da Mara Zaghet e Davide De Ceglie, vincitore del Trofeo Vincenzo Simonini, nei 1000 assoluti monopinna e Consuelo Dametto e Leonardo Grimaudo nei 1000 assoluti pinne, Giorgia Marmotta e Mattia Picuccio, nei 1000 di prima categoria monopinna, Giulia Massa e David Candian, nei 1000 di prima categoria pinne, Maria Lucia Selva e Luca Zanni, nei 1000 master monopinna, e Olesea Vaculencic e Daniele Giacomelli, nei 1000 master pinne. Tra le classifiche di Coppa Italia sottolineiamo la vittoria della GAO Brinella di Orbetello giunta davanti a Record Team Bologna e Nuoto Belle Arti Roma, insieme al secondo posto a pari merito.

“È stato realizzato un grande lavoro dalla società – spiega la Presidente “Accademia dello Squalo” Asd Serena Simonini – lo dimostra la straordinaria partecipazione delle società e la collaborazione ormai pluriennale della FIPSAS. Un ringraziamento va a tutti i volontari che fanno un lavoro encomiabile, agli sponsor per la stima e l’aiuto che forniscono ed infine alla Marina Militare sempre disponibile a fornire il massimo supporto per ricordare la Memoria di Vincenzo. Adesso ci aspetta qualche giorno di riposo e poi saremo di nuovo al lavoro per pensare alla nuova edizione e a nuove attività collaterali.”  

La giornata è stata anche l’occasione per consegnare il Trofeo Medusa dell’anno 2020, che è il premio che ogni anno viene assegnato all’atleta più giovane che partecipa alla gara di nuoto pinnato della manifestazione. Il Trofeo nasce da un concorso riservato alle scuole primarie di Viareggio che si era svolto nel 2020 ma ancora non assegnato a causa del rinvio della manifestazione sportiva, in cui i bambini realizzano dei disegni ispirati al mare, agli sport acquatici e alla figura di Vincenzo Simonini, palombaro ed elicotterista della Marina Militare oltre che nuotatore appassionato. Il Trofeo è stato realizzato dall’artista ecosocial Luca Gnizio su disegno dell’alunna della scuola Vera Vassalle Viola Pieretti.

(Visitato 55 volte, 1 visite oggi)

Al via il “Premio Rotary Puccini Ricerca”,10 mila euro per la realizzazione di uno studio su Giacomo Puccini

Gianmarco Bina vince il il Premio di Laurea “Viareggio e la Versilia che vorrei tra passato e futuro”