Un classico senza tempo del teatro pirandelliano riporta la prosa sulla ribalta del 42° Festival La Versiliana. Il cartellone di spettacoli del teatro immerso nella pineta di Marina di Pietrasanta, firmato dalla Fondazione Versiliana con la consulenza artistica di Massimo Martini, torna infatti a dare spazio ai grandi capolavori del teatro con “Il berretto a sonagli” di Luigi Pirandello che sarà in scena martedì 27 luglio alle 21.30 .

Uno dei capisaldi della produzione di Pirandello su uno dei temi a lui più cari come quello della tranquillità sociale. Antonello Avallone, propone una regia nuova e vivace e un’interpretazione densa di ironia e di risvolti, a volte brillanti, che rendono questo famosissimo testo attuale e moderno, pur restando nel rigore della sua classicità. Beatrice Fiorica, moglie del Cavalier Fiorìca, viene a sapere che il marito la tradisce con la giovane moglie dello scrivano Ciampa, che lavora alle dipendenze del marito. Decide quindi di smascherare la tresca allontanando con un pretesto Ciampa e facendo sorprendere i due amanti dall’impacciato delegato di pubblica sicurezza, Commissario Spanò.

Scoppia lo scandalo, ma il delegato per rispetto del buon nome del Cavalier Fiorica, non fa emergere dal rapporto nessun elemento da cui risulti l’adulterio. Ciampa è deciso ad uccidere i due amanti, “per non passare da cornuto davanti a tutto il paese”, ma trova un’altra possibilità: che la signora Beatrice si faccia credere pazza. Nella logica capovolta dell’umorismo pirandelliano, infatti, basta dire la verità per essere creduti pazzi.

Nel cast insieme allo stesso Antonello Avallone, saranno impegnati Flaminia Fegarotti, Salvo Miraglia, Susy Sergiacomo, Flavia di Domenico, Alessandro Capone, Francesca Cati. Le scene e i costumi sono firmati da Red Bodò.

(Visitato 27 volte, 1 visite oggi)

Estate a Palazzo: consumare la giusta carne, se ne parla all’Aperitivo Mediceo mercoledì 28 luglio

Il campione d’Europa Chicco Evani si racconta alla rassegna L’altra Villa di Villa Bertelli