Continua secondo programmazione il piano di interventi di straordinaria manutenzione che il l’Amministrazione Del Ghingaro ha predisposto per il territorio nel piano delle opere pubbliche 2021.

La giunta ha infatti approvato il progetto di rifacimento di Piazza Murri, alla Migliarina: «Un lavoro – spiega l’assessore Federico Pierucci – che si innesta nel completo rifacimento della chiesa parrocchiale messo in atto dalla Curia».

Piazza Murri

Si parla in questo caso sia di manto stradale che di aiuole che di verde: un totale di 100mila euro di investimento che andrà a rendere più bella e più fruibile la piazza già tanto frequentata.

I lavori saranno materialmente eseguiti da MoVer, e sono già finanziati nel piano degli interventi.

Nel dettaglio sarà ripristinato il manto stradale di via della Gronda, via del Garofano, compresa la strada di collegamento interna alla piazza, e via della Mimosa. Rifatti i cordoli delle aiuole e ridefiniti tutti i profili. Poi il verde: con la sistemazione delle radici affioranti, frantumazione delle ceppaie presenti residui di vecchi abbattimenti, la piantumazione di palme e querce.

Non ultima l’irrigazione, attualmente completamente assente, per finire con il ripristino della cartellonistica e della segnaletica sia orizzontale che verticale.

Si è aperta la stagione dei lavori Pubblici

«Succedeva a Viareggio che si progettassero aiuole senza prevederne l’irrigazione – commenta l’assessore – tanto che in questi anni siamo dovuti intervenire più volte sia su impianti vetusti che per installarne di nuovi. Piazzetta Murri non fa eccezione: fra qualche mese tutto sarà in ordine e sistemato. Un lavoro importante, atteso sia dai cittadini che dagli esercizi commerciali che insistono sulla piazza». «Ancora un intervento, è importante sottolinearlo, possibile solo grazie al pareggio del disavanzo – conclude Pierucci: si è davvero aperta la stagione dei lavori pubblici. Dopo l’estate e con il 2022 Viareggio tutta sarà coinvolta».

(Visitato 193 volte, 1 visite oggi)

Manfredi, Articolo 1: Le risorse erano a disposizione dal 2008.

Gli spari, le botte e la rapina: shock per due turisti francesi