Nel primo pomeriggio di ieri, personale della Polizia di Stato della Squadra Anticrimine del Commissariato di Viareggio procedeva all’arresto di un 48enne di origini napoletane, per spaccio di sostanze stupefacenti e un 28enne di origini tunisine, per spaccio di sostanze stupefacenti, porto abusivo di oggetti atti ad offendere e resistenza a Pubblico Ufficiale.

In particolare due operatori di polizia notavano nei pressi di un bar nella zona di Montramito, il soggetto italiano, già noto al Commissariato per i suoi precedenti specifici e decidevano di procedere ad un controllo accurato perché la sua presenza ed il suo atteggiamento destavano particolare sospetto. Sospetto che trovava conferma nella cocaina e nel denaro provento di spaccio di cui lo stesso veniva trovato in possesso.

Durante il trasferimento di questi presso il Commissariato, gli stessi operatori, a pochi metri di distanza notavano un motoveicolo in sosta contromano con a bordo il 28enne, anch’esso conosciuto per i suoi lunghi trascorsi, in compagnia della propria compagna.

Lo straniero, riconosciuti gli operatori, si dava alla fuga con lo scooter percorrendo pericolosamente una via del centro contromano. I poliziotti intercettavano il mezzo che, nell’ulteriore tentativo di fuga, impattava contro l’auto su cui viaggiavano gli operatori. 

Il soggetto, dopo aver opposto resistenza all’arresto, veniva trovato in possesso anch’egli di eroina e di cocainanonché di un coltello a serramanico. Il soggetto inoltre viaggiava a bordo del motoveicolo sprovvisto di patente italiana.

Entrambi venivano posti in arresto per i reati di cui sopra e trattenuti per essere processati questa mattina con rito direttissimo.

(Visitato 277 volte, 1 visite oggi)
TAG:
montramito polizia spaccio

ultimo aggiornamento: 31-07-2021


Covid, Giani: In Toscana oggi 720 nuovi casi, tasso positivi 5,33%

Covid, altri 452 casi in Toscana. Il tasso nuovi positivi è 7.52%