“Ho scritto alla Ministra Lamorgese per chiedere di valutare una serie di ulteriori interventi per la sicurezza dei turisti”. Lo dichiara l’onorevole Buratti dopo che la sera scorsa a Forte dei Marmi dei turisti francesi sono stati rapinati in strada.


“Conosco bene -scrive il deputato del Partito Democratico- il lavoro eccellente svolto sul nostro territorio dalle Forze dell’Ordine e dalle Polizie Municipali. Tuttavia, in questo momento di ripartenza per le attività produttive del Paese e, in particolare modo, di quelle relative al turismo -italiano e straniero- con molti cittadini che scelgono il nostro Paese per trascorrere vacanze sicure, appare necessario un ulteriore sforzo, prevedendo l’assegnazione di organici di Polizia e Carabinieri più numerosi e stabili. Soprattutto, nella realtà turistiche come la Versilia, che per il tipo di frequentazioni sono attenzionate da chi vuole delinquere. Nella provincia di Lucca ci sono stati il 30% in più di arresti in fragranza che conferma l’impegno delle Forze dell’Ordine.


“Per questo è necessario non abbassare la guardia: i sistemi di videosorveglianza dei singoli comuni devono essere superati con un progetto coordinato, a livello versiliese, di video sorveglianza collegato con il “Sistema Centralizzato Nazionale Transiti” del Ministero dell’Interno che con gli allert avverte del passaggio di un’auto presente nella banca dati nazionale. Da ex Sindaco so bene quanto è importante che i Comuni facciano la loro parte, investendo risorse per l’installazione di questi sistemi di videosorveglianza. In questo senso, il comune di Forte dei Marmi dovrebbe essere più interessato di altri ad investire in questa direzione proprio in ragione della natura del turismo che ospita”. Così conclude l’onorevole Buratti.

(Visitato 80 volte, 1 visite oggi)
TAG:
Forte dei Marmi sicurezza umberto buratti

ultimo aggiornamento: 04-08-2021


Il silenzio della materia a Forte dei Marmi

Rapina a Forte dei Marmi: Il Sindaco Bruno Murzi a Lucca al tavolo del Comitato Ordine Sicurezza Pubblica