Una interrogazione al ministro dell’Interno per “sapere se il Ministro in indirizzo sia a conoscenza dei fatti esposti e quali urgenti misure intenda adottare per aumentare i controlli al fine di scongiurare il pericolo, sempre più imminente, di una nuova ondata di contagi, così come avvenuto verso la fine dell’estate trascorsa”. È l’interrogazione presentata oggi dall’onorevole Sandro Bondi (Fi), in merito agli assembramenti registrati fuori da alcuni locali della marina di Torre del Lago, nel comune di Viareggio, provincia di Lucca. “In data 11 giugno – spiega il parlamentare nella premessa del suo documento – a Torre del Lago oltre 10.000 ragazzi si assembravano senza autorizzazioni per ballare e privi di mascherine, nonostante diversi esposti. Le immagini di quelli che sono sembrati veri e proprio rave non autorizzati – spiega Bondi – hanno fatto il giro del web, con grande preoccupazione da parte delle autorità sanitarie locali per il rischio concreto di una impennata dei contagi”. Bondi ricorda come si sia già parlato di pesanti sanzioni fatte ai locali in questione, “non facendosi però cenno a misure prese per il contenimento degli assembramenti” e infatti “le attività commerciali in questione continuano a promuovere sui social network nuovi eventi in tutto il mese di agosto”.

(Visitato 259 volte, 1 visite oggi)
TAG:
covid sandro bondi viareggio

ultimo aggiornamento: 05-08-2021


Piazza Murri: Al via i lavori di riqualificazione

Tofanelli (FDI), scuole a Torre del Lago: “l’incuria nei luoghi istituzionali irrita ancora di più”