Il team di Massarosa incamera un netto primato di classe ed un ottimo piazzamento assoluto al 15° Rally Città di Arezzo – Crete Senesi Valtiberina, valido per il Campionato Italiano Rally Terra, grazie alla Renault Clio Rally5, gestita per MC Racing, condotta da Mattia Zanin.

Una grande prova di squadra ed un successo su tutti i fronti: è con questo bilancio, estremamente positivo, che NDM Tecno archivia il 15° Rally Città di Arezzo – Crete Senesi Valtiberina, tappa del Campionato Italiano Rally Terra.

La struttura versiliese, sugli sterrati “mondiali” tra Arezzo e Siena, ha incamerato un perentorio, e mai in dubbio, primato di classe R1 con la Renault Clio Rally5, gestita in campo gara per MC Racing e guidata da Mattia Zanin, affiancato da Andrea Budoia.

Il portacolori di Vimotorsport, pur limitato nel primo giorno di gara dall’aver ripreso il concorrente che lo precedeva e da un tempo imposto, ha ampiamente dimostrato il potenziale della vettura preparata dal team di Leonardo Bertolucci, con il quale era alla prima collaborazione, viaggiando sempre in vetta alla propria classe, infliggendo importanti distacchi ai diretti avversari ed andando a sfiorare il podio del due ruote motrici, suggellando il tutto con il 26° posto assoluto, davanti a diverse vetture a quattro ruote motrici.

Un weekend magnifico, non si può descrivere diversamente – le parole di Leonardo Bertolucci, titolare di NDM Tecno. Siamo veramente soddisfatti del risultato ottenuto, ma soprattutto di come è stato costruito. C’è qualche piccolo rammarico per alcune situazioni che ci hanno limitato, ma non ci possiamo affatto lamentare: la nostra Clio ha nuovamente dimostrato le sue potenzialità e la sua affidabilità, in una gara dove molti si sono fermati per guasti o rotture meccaniche, e con Mattia si è subito creato il feeling giusto per esprimerci al massimo. Il lavoro di squadra ci ha nuovamente premiati, e possiamo affermare senza dubbio alcuno di essere sulla strada giusta.”

Gioia condivisa anche da Mattia Zanin. “Per essere la mia terza apparizione sulla terra, e la prima con la Clio e la nuova squadra, non è andata per niente male. Ho trovato un team estremamente professionale, che mi ha fornito un mezzo perfetto, senza il quale non sarebbe stato possibile ottenere questo risultato. La giornata di sabato era partita benissimo, poi il non averci fatto partire in ordine di classifica, a cui si è aggiunto l’aver ripreso chi ci partiva davanti ed un tempo imposto fuorviante ci hanno fatti retrocedere. Domenica invece siamo stati costantemente nei primi 25 assoluti della classifica, davanti a diverse trazioni integrali, a riprova della bontà del lavoro svolto con il mio navigatore e con la squadra, che ringrazio nuovamente.”

(Visitato 90 volte, 1 visite oggi)

Vela, bilancio positivo al 420 Junior European Championship dei tre equipaggi della Scuola Vela Mankin

Sport, debutto in campionato per la Sea Wolf Versilia