Porre la scuola al centro delle attenzioni della nuova amministrazione è una delle priorità del candidato civico di centrodestra Carlo Bigongiari. “La scuola è il fulcro della vita sociale e formativa di ogni comunità – afferma – e pertanto l’amministrazione comunale deve porre grande attenzione a questo settore”

Nei progetti del candidato sindaco vi è fin da subito la nomina di un assessore dedicato che, in sinergia con il sindaco e gli uffici comunali preposti, possa affrontare le criticità in essere. Secondo Bigongiari, sarà fondamentale avere un rapporto di confronto costante con i dirigenti scolastici, verificare le condizioni strutturali degli edifici, incentivare l’apertura di nuovi asili nido domiciliari ed aziendali e realizzare una rete internet ad alta velocità.

“Alle famiglie di Massarosa – spiega Bigongiari- dobbiamo tornare a offrire servizi. Dai più basilari, come mensa e scuolabus, agli asili nido. Ad oggi nel nostro Comune ben 30 bambini sono in lista di attesa per frequentare il nido d’infanzia. Sono troppi. A Piano di Conca disponiamo di una struttura nuova, pronta dal 2015, ma mai attivata. E’ arrivato il momento di aprirla.”.

Attraverso la partecipazione a bandi nazionali ed europei che Bigongiari confida di poter trovare le risorse necessarie a attuare il suo programma. Grande attenzione anche per la scuola di Quiesa da parte del candidato sindaco. “Si tratta della scuola che io stesso ho frequentato. Le famiglie di Quiesa e il personale scolastico hanno subito un grande disagio per molto tempo – spiega Bigongiari-  dobbiamo quindi

proseguire velocemente nell’iter che porterà alla messa in sicurezza e alla riapertura della scuola”.

(Visitato 124 volte, 1 visite oggi)

Simona Barsotti: Il Comune come facilitatore della Crescita

Marzia Lucchesi: L’unico risultato di Coluccini sulla Scuola di Quiesa è di aver perso due anni.