Partirà a ottobre un nuovo percorso IEFP triennale Accademia Sala Bar per minorenni promosso dall’Agenzia Formativa Percorso, con una rinnovata attenzione ai metodi di insegnamento, per supportare con sempre maggiore efficacia i ragazzi e le ragazze nel loro percorso di apprendimento. 

Il corso, gratuito e di durata triennale, formerà addetti in grado di operare con competenza in alberghi, bar e ristoranti, effettuando servizi di preparazione e distribuzione di bevande e pietanze, collaborando all’organizzazione dei servizi e alla vendita dei prodotti. Sono previsti master class sul vino, olio, miele e formaggi. 

Novità di quest’anno sarà l’ulteriore investimento dell’agenzia Per-Corso nel costruire un ambiente apprendimento più efficace, che si distanzi dall’approccio educativo “frontale” per costruire un progetto educativo il più possibile personalizzato, in grado di valorizzare al massimo il potenziale di ogni studente e studentessa. Partirà infatti quest’anno una sperimentazione che si ispira ad alcune pratiche dell’approccio didattico “Senza Zaino”, in collaborazione con alcuni formatori dell’associazione omonima. Obiettivo sarà rendere l’insegnamento più fruibile e collaborativo, per un più efficace raggiungimento sia delle competenze di base che di quelle tecnico professionali. “Siamo molto felici – dichiara l’ideatore e presidente dell’Associazione Senza Zaino Marco Orsi – che la sperimentazione delle metodologie delle scuole del modello Senza Zaino, già forte sul territorio Lucchese e nazionale nella scuola primaria e secondaria di primo grado, possa dare dei suggerimenti anche nel mondo della formazione professionale, perché riteniamo che alcune pratiche e principi di questo metodo possano trovare proprio qui un’interessante applicazione e che in un futuro potrebbe anche dare la possibilità di aderire alla Rete Nazionale”.

La sperimentazione è altresì supportata dal Comune di Lucca: “Questo progetto – dichiara l’istruzione all’istruzione Ilaria Vietina – si colloca nel solco dell’impegno costante di questa amministrazione nel supportare l’innovazione scolastica a tutti i livelli di istruzione di istruzione. Non possiamo quindi che salutare positivamente l’inizio di un nuovo percorso anche negli istituti di istruzione e formazione professionale, che svolgono sul nostro territorio un prezioso lavoro, spesso poco visibile, di connessione tra il mondo del lavoro e quello della scuola”. Focus della metodologia Senza Zaino sono l’attenzione all’apprendimento attraverso la pratica, l’attivazione degli studenti e studentesse nel processo di apprendimento, le relazioni della scuola con il contesto territoriale in cui si inserisce e la comunità educante nel suo complesso. Centrale è inoltre coltivare la responsabilità dell’alunno/a, ovvero la capacità di sviluppare autonomia e sicurezza in sé stesso/a, anche grazie al supporto di procedure specifiche, nonché stimolare la socialità e la collaborazione tra pari. Tutto ciò si unisce ad un’attenzione specifica agli spazi di apprendimento, che diventano essi stessi educanti.

Il progetto, interamente finanziato dalla Regione Toscana, Giovani Sì, sarà destinato a max 18 studenti minorenni, in possesso di licenza media o interessati a prenderla durante il percorso stesso. Per informazioni: Agenzia formativa Percorso: tel 0583/333305 – Mail: [email protected] –  www. per-corso.it.

(Visitato 93 volte, 1 visite oggi)

Opportunità di formazione e lavoro per giovani diplomati nel mondo dello yachting

Lavoro, aperte le iscrizioni a corsi di formazione professionali gratuiti per minorenni