In una lettera protocollata, indirizzata al commissario Prefettizio e al Prefetto consegnata nella giornata di ieri, i candidati a sindaco per il comune di Massarosa chiedono un incontro urgente per chiarimenti in merito alla volontà di assumere 2 Dirigenti prima delle elezioni.

“I sottoscritti candidati a Sindaco per il Comune di Massarosa, – scrivono nella richiesta – hanno appreso che ultimamente, gli uffici comunali si stanno alacremente attivando per la copertura dei posti da Dirigente per l’Area Amministrativa e per l’Area Tecnica del Comune di Massarosa”.

I candidati, 3 su 4 ad eccezione di Coluccini che non ha sottoscritto la richiesta di incontro, chiedono di sospendere le procedure per l’attivazione di bandi, mobilità, selezioni, atte alla sostituzione o all’introduzione di nuove figure fino alle elezioni che si svolgeranno fra pochi giorni.
Questo per dare la facoltà a chiunque di loro diventerà sindaco – continuano nella richiesta – di poter decidere che tipo, quanti e in che settori debbano concentrare personale per poter attuare le linee programmatiche presentate agli elettori.

Dopo le dichiarazioni del Commissario prefettizio che andavano nella direzione di una ordinaria amministrazione, la volontà di assumere dirigenti prima dello svolgimento delle elezioni va esattamente nella direzione opposta.
Ad accentuare l’inopportunità della decisione a pochi giorni dall’elezione si capisce che i due nuovi dirigenti – per l’assunzione di uno dei quali e necessaria l’autorizzazione del ministero e per entrambi l’approvazione del bilancio del 30 settembre – saranno assunti tramite selezione diretta attingendo da graduatorie di altri comuni e non tramite concorso.

Coluccini è l’unico dei 4 candidati che non ha sottoscritto la richiesta di incontro.

ALLEGHIAMO TESTO INTEGRALE DELLA RICHIESTA DI INCONTRO

I sottoscritti candidati a Sindaco per il Comune di Massarosa, hanno appreso che ultimamente, gli uffici comunali si stanno alacremente attivando per la copertura dei posti da Dirigente per l’Area Amministrativa e per l’Area Tecnica del Comune di Massarosa.
Con il più profondo rispetto per il compito di guida in questo momento transitorio e nella consapevolezza che il Commissario Prefettizio ha l’autorità di poter adempiere a qualunque atto e di sostituirsi quindi agli organi amministrativi, siamo a chiedere in forma collegiale, di sospendere le procedure per l’attivazione di bandi, mobilità, selezioni, atte alla sostituzione o all’introduzione di nuove figure all’interno dell’Ente, per una delle quali è necessaria fra l’altro l’Autorizzazione del Ministero.

Il Piano occupazionale, approvato dalla precedente Giunta Comunale corrisponde ad una visione ed al progetto di una amministrazione che non è più operativa.

Le figure sono necessarie e sicuramente obbligatorie per la ripartenza dell’Ente, ma in virtù del forte senso democratico che contraddistingue le nostre candidature, chiediamo di non proseguire e, considerato che i tempi per le elezioni sono estremamente brevi anche in caso di ballottaggio, chiediamo che all’Amministrazione che si insedierà, qualunque essa sia, venga lasciata la facoltà di indicare le modalità e la scelta amministrativa da seguire.

Per questo chiediamo un incontro formale al fine di chiarire la nostra posizione.
Chiediamo che la nuova Amministrazione possa iniziare da subito responsabilizzandosi in scelte conformi al proprio programma di mandato.

(Visitato 458 volte, 1 visite oggi)
TAG:
Slider

ultimo aggiornamento: 23-09-2021


Carlo Bigongiari: l’agenda incontri della settimana

Salvini, Gelmini e Garavaglia a Massarosa per sostenere Carlo Bigongiari sindaco