Nuove tubazioni e nuove fognature per la tutela delle foci fluviali e delle acque marine in arrivo in 25 chilometri di strade cittadine tra Pollino, Focette, Fiumetto, Tonfano ed Africa. Può partire il maxi intervento da parte di Gaia Spa programmato con il Comune di Pietrasanta che prevede il rinnovo o la sostituzione complessivamente di 14 chilometri di rete acquedottistica ed oltre 11 chilometri di nuove fognature. A giorni è invece atteso l’avvio di un altro cantiere: quello di via Garibaldi tra il centro storico ed il cimitero cittadino che consentirà la stesura di altri 900 metri di nuove rete fognaria e ad altre 100 utenze di allacciarsi alla rete. Complessivamente si parla di circa 7 milioni di euro di interventi complessivi.

Tempi e modalità sono state definite in occasione dell’incontro che si è tenuto in Municipio tra il sindaco, Alberto Stefano Giovannetti e l’assessore ai lavori pubblici, Matteo Marcucci ed il consigliere, Sandra Da Prato, il dirigente, Valentina Maggi ed i vertici di Gaia Spa rappresentati dal membro del Cda, Simone Tartarini e dai dirigenti responsabili di acquedotto e fognatura, Francesco Di Martino, e ingegneria, Gianfranco Degl’Innocenti. “Si tratta di un grande ed importante progetto di estensione della rete fognaria e sostituzione delle tubazioni che coinvolge una parte importante del nostro territorio. – spiega il sindaco, Alberto Stefano Giovannetti – Stiamo dando risposte che i cittadini e le imprese si attendono da molti anni. Risposte concrete da una politica concreta che lavora senza sosta e programma. Il potenziamento dell’estensione fognaria è un elemento fondamentale per la tutela delle nostre acque e per contrastare il ricorrente fenomeno dei divieti di balneazione che penalizza il nostro turismo e le imprese della filiera turistico-ricettiva. Siamo di fronte ad un intervento di pubblica utilità che avrà un impatto molto positivo sulla qualità della nostra vita”.

Sono due i progetti pronti a partire. Il primo riguarda il rinnovo ella rete idrica del Pollino Traversagna ed interesserà circa 3 mila utente. Le strade interessate saranno via Traversagna, via Bozza, via del Castagno, via Marchetti, via Magnano, via del Pagliaio, via del Padule, via Arno, via Po, via Ombrone, via Baccatoio e via delle Colmate. Il secondo progetto si sviluppa su due fronti: fognatura ed acquedotto. E prevede l’estensione della rete fognaria in zona Focette (Via Padule, Via Falascaia, Via Pontenuovo, Via Traversagna, Via Spirito Santo, Via Sparta, Via del Nicchieto, Via Italia, Via Aldobrandino Ottoboni, Via Tre Ponti, Via Firenze, Via Monte Gabberi), Tonfano (Via Tonfano, Via B.Ricasoli, Via Giordano, Via G. Pergolesi, Via Peschiera), Fiumetto (Via Africa e Via Fiumetto) oltre alla rete acquedottistica che coinvolge Via Padule, Via Falascaia, Via Traversagna, Via Spirito Santo, Via Nicchieto, Via Aldobrandino Ottoboni, Via Tre Ponti, Via Firenze, Via Peschiera, Via Tonfano, Via Pergolesi, Via Giordano, Via Ricasoli, Via Africa e Via Fiumetto. I lavori permetteranno agli abitanti di circa venti strade in zona Focette, Tonfano e Fiumetto di allacciarsi per la prima volta alla fognatura pubblica: oltre a garantire benefici in termini igienico-sanitari per le famiglie residenti nelle aree interessate, questo intervento migliorerà la qualità delle acque del reticolo superficiale che vengono recapitate in mare e avrà quindi un impatto positivo sulla qualità delle acque di balneazione. E’ sottinteso che le strade oggetto di intervento saranno ripristinate dal punto di vista del manto stradale.

(Visitato 151 volte, 1 visite oggi)

Arte, Pietrasanta: apertura straordinaria del museo dei Bozzetti

Ponterosso, riapre la scuola dell’infanzia fratelli Grimm