In due giorni muoiono due pedoni, due persone, sulle strade della Versilia. Una nella mattina del 6 ottobre a Seravezza, uno in serata a Viareggio. Tutto questo dopo il recentissimo incidente avvenuto sulla Sarzanese dove è stato stroncato un giovane ragazzo di Camaiore.

Sono dati preoccupanti che dovrebbero far accendere un campanello d’allarme su quanto le nostre strade siano poco sicure per le utenze più deboli (pedoni, velocipedi ecc…) e quanto il traffico sia ormai ingestibile.

Come PRC Versilia chiediamo ai sindaci una riflessione collettiva includendo la provincia, là dove la strada sia di sua competenza, per la messa in sicurezza degli attraversamenti pedonali, ripensando all’assetto urbanistico e ad una gestione del traffico che risponda alle esigenze dei centri urbani .

(Visitato 53 volte, 1 visite oggi)

Poste Italiane: anche in provincia di Lucca al via le assunzioni di portalettere

Rapina all’ufficio postale, Carabinieri sulle tracce del responsabile