Rifondazione Comunista Camaiore ribadisce la propria vergogna e indignazione nel vedere come una pizzeria della città possa tranquillamente esporre cimeli e slogan risalenti al ventennio fascista e agire indisturbata, nonostante le varie denunce dell’ANPI.

Agire indisturbata dal Partito Democratico, ormai al secondo mandato in maggioranza a Camaiore, che nonostante i numerosi appelli all’antifascismo e al voto utile non si è mai degnato di dire niente sulla questione, fino a quando non è diventata di rilievo nazionale.

Ribadiamo come l’antifascismo sia la colonna portante della nostra Costituzione e auspichiamo che questo episodio possa finalmente far capire alle istituzioni l’importanza della proposta di legge popolare di Sant’Anna di Stazzema contro la propaganda fascista e nazista.

E infine, chiediamo che il Sindaco di Camaiore intervenga per quanto in suo potere, facendo innanzitutto un esposto alla Prefettura di Lucca.

Così dichiara il Partito della Rifondazione Comunista di Camaiore

(Visitato 363 volte, 1 visite oggi)

Locale fascista, sindaco Camaiore: “Non posso e non basta chiuderlo”

Travolto da un treno , deceduto un uomo a Pietrasanta