Capolavori immortali, Leonardo scultore e le implicazioni medico-scientifiche nell’osservazione di un’opera d’arte. Questi sono solo alcuni degli elementi di interesse della conferenza dal titolo “It’s obviously Leonardo!” che si terrà mercoledì 10 novembre alle ore 17.30 nella Cappella Guinigi del Complesso di San Francesco.

A pochi passi dal misterioso Angelo annunciante, in mostra nel San Franceschetto fino al 19 dicembre, interverranno Ilaria Boncompagni, funzionaria storica dell’Arte della Soprintendenza e curatrice dell’esposizione, e Christopher W. Tyler, Professore di Scienze della Visione presso la Scuola di Scienze della Salute della City University of London.

Al centro dell’incontro il tema molto dibattuto dell’attività del giovane Da Vinci come scultore e l’affascinante ipotesi, del ruolo di ‘modello’ in alcune realizzazioni della bottega di Andrea del Verrocchio, suo maestro. Ma non solo.

Con il professor Tyler, che interverrà in collegamento da Londra, Ilaria Boncompagni presenterà il suo studio sull’Angelo Annunciante della Pieve di San Gennaro e l’approfondimento sulla scoperta dello strabismo di Leonardo da Vinci. Un campo di incontro trasversale tra scienza e arte che ha conosciuto in questi ultimi anni un notevole sviluppo e consente non solo speculazioni di carattere storico e aneddotico ma anche interessanti deduzioni dal grande valore clinico.

Con l’occasione al termine dell’incontro sarà possibile realizzare un tour alla mostra “Se fosse un angelo di Leonardo…” guidati da Ilaria Boncompagni, per un appuntamento con l’arte, vista da una prospettiva decisamente inusuale e interessante, un’occasione per approfondire un Leonardo inedito e poco conosciuto.

(Visitato 32 volte, 1 visite oggi)

Fondazione Teatro Goldoni a Villa Bertelli con la presentazione “Il piccolo Marat” di Pietro Mascagni

Festa del Patrono: San Martino nel segno dell’arte, della cultura e della musica