Via al cantiere per la costruzione del centro polifunzionale semiresidenziale Dopo di noi nel terreno di 1500 metri quadrati tra via Aurelia e via Bolzano a Lido di Camaiore, di fianco alla Misericordia. Un’opera grandiosa la cui conclusione è prevista per il febbraio 2023

Il sogno di Aipd Versilia si sta realizzando: nei giorni scorsi è stato infatti sottoscritto il contratto di appalto alla presenza del cda di Aipd e dei titolari della ditta Edil D.R. di Dati e Razzuoli di Camaiore, cui è seguita la notifica preliminare di cantiere edile da parte del Sispc (Sistema informativo sanitario di prevenzione) con inizio lavori fissato al 22 novembre. 

E sarà data così concretezza al progetto degli architetti Marco Bettini e Enrico Parducci dello studio Pucci associati di Viareggio, dell’ingegner Renato Tofanelli (che ha seguito la parte impiantistica) e dell’ingegner Samuele Tomei (opere strutturali). 

L’edificio sarà di circa 550 metri quadrati: al piano terra un “Centro di aggregazione” con 4 unità abitative, capace di accogliere 8 persone, dotato di una cucina, di un salone polifunzionale per la realizzazione delle attività tipiche dell’associazione, in primis i laboratori di autonomia, ma anche per feste, manifestazioni o conferenze e una segreteria-accettazione. Al piano primo il vero e proprio Dopo di Noi con due appartamenti da 5 posti ciascuno, per l’accoglienza di 10 ragazzi con sindrome. A copertura una terrazza abitabile da sfruttare per momenti conviviali e aggregativi. Intorno circa 1000 metri quadrati di terreno che, una volta attrezzato, potrà essere utilizzato per attività ricreative, per l’organizzazione di feste o anche, in parte per coltivare qualcosa. 

“E’ una grande emozione – confessa la presidente Aipd Versilia, Angela Bertacchi – per tutto il gruppo che ha seguito passo passo le difficoltà di un’attesa durata quattro anni, visto che nel 2017 abbiamo acquistato quell’area. Il cammino è ancora lungo e sarà faticoso ma si intravede, anche se non immediata, la possibilità di dare ai ragazzi un centro nuovo e attrezzato. Ringraziamo Aldo Intaschi presidente della Misericordia di Lido che ci ha supportato mettendo a disposizione la concessione di uso perenne di una striscia terreno che agevolerà l’accessibilità e il passaggio degli impianti per l’edificio”. 

I lavori saranno suddivisi in due lotti per un investimento complessivo di 1 milione 500mila euro. Aipd Versilia rilancia quindi l’appello alla cittadinanza per contribuire a raggiungere la somma che ancora manca: circa un milione. “In questi tre anni che ci separano alla fine dei lavori avremo bisogno dell’aiuto di tutti – evidenzia la presidente Bertacchi – per concretizzare quest’opera ambiziosa per l’intera Versilia e di grande valore sociale che offrirà una risposta in favore delle persone con sindrome di Down e delle loro famiglie”. 

“Si tratta – dichiara il sindaco di Camaiore Alessandro Del Dotto – di un’operazione di investimento sul futuro della nostra comunità, che guarda ai suoi ragazzi e ragazze. Ringraziamo AIPD Versilia per il grande sforzo e tutti i liberi professionisti e gli uffici pubblici. La risposta e il sostegno del territorio a questo progetto sono stati preziosi: adesso serve che ciò continui, per garantire ad AIPD tutte le risorse necessarie”.

“L’impresa – affermano l’assessore al sociale Anna Graziani e l’assessore ai lavori pubblici Marcello Pierucci– che sembrava impossibile spicca finalmente il volo verso un futuro emancipato e dignitoso dove i figli cammineranno da soli come deve essere per tutti i figli”.

(Visitato 509 volte, 1 visite oggi)

Coronavirus, Giani: 308 casi registrati su 13.084 test

Covid, Giani: “In Toscana oggi 370 nuovi casi e 4 decessi, in aumento rispetto a ieri”