Negli ultimi giorni del suo mandato di sindaco di Seravezza Riccardo Tarabella ha donato a titolo personale alla biblioteca comunale “Sirio Giannini” una copia del volume “La Dotta Mano – Ars et Ingenium”. Una pubblicazione in grande formato che la prestigiosa casa editrice FMR ha realizzato in edizione limitata nel 450° anniversario della morte di Michelangelo Buonarroti.

Il volume si fonda su un corpus iconografico di 88 immagini d’arte che il noto fotografo Aurelio Amendola ha realizzato nell’arco di trent’anni, attraverso le quali le immortali opere di Michelangelo vengono interpretate in chiave originale, inedita e di straordinaria contemporaneità. Alle foto di Amendola si affiancano 45 disegni conservati a Casa Buonarroti, gli scritti di Cristina Acidini e Pina Ragionieri e il testo integrale della “Vita di Michelagnolo Buonarruoti Fiorentino Pittore, scultore, et architetto” di Giorgio Vasari. Completano la splendida opera due sezioni dedicate rispettivamente al ciclo di affreschi della Cappella Sistina e alla stanza segreta della Sagrestia Nuova della Basilica di San Lorenzo, nella quale Michelangelo trascorse alcuni mesi della sua tormentata permanenza fiorentina. «Le foto di Amendola sono estremamente belle e suggestive e rivelano particolari delle opere di Michelangelo che possono risultare difficili da cogliere anche con un’osservazione diretta delle opere stesse», dice Riccardo Tarabella. «Anche per questo mi è sembrato utile mettere il volume a disposizione di tutti. E nessun luogo mi è parso più indicato della biblioteca “Sirio Giannini”, anche in virtù del legame e della storica tradizione che legano Seravezza alla figura di Michelangelo Buonarroti».
Allegati: comunicato stampa in formato Word + foto: Riccardo Tarabella consegna il volume al personale della Biblioteca comunale “Sirio Giannini”

(Visitato 28 volte, 1 visite oggi)

Partiti i lavori per la costruzione del centro AIPD “Dopo di noi” a Lido di Camaiore

La più grande tradizione presepiale partenopea in mostra a Villa Bertelli