Per la giornata di domani Cgil Cisl e Uil lanciano lo sciopero dei lavoratori del gruppo Pam Panorama che vede due punti vendita anche sul territorio della provincia di Lucca, uno a Altopascio (circa 20 dipendenti), uno a Viareggio (40-50 dipendenti).

“I lavoratori del Gruppo Pam Panorama – dichiara in una nota Giovanni Bernicchi, per Fisascat Cisl Lucca – stanno vivendo una situazione di crescente incertezza e disagio, anche dovuto a demansionamenti. In particolare il personale interno viene utilizzato anche per le pulizie, mentre viene dato corso a tagli progressivi al personale che doveva occuparsi delle pulizie. Quindi un doppio danno per il personale e per il futuro di questi lavoratori, inaccettabile. La società – aggiungono i referenti nazionale di Filcams Cgil, Fabrizio Russo, Fiscascat Cisl, Vincenzo Dell’Orefice e di Uiltucs, Gennaro Strazzullo – si è sistematicamente sottratta ad ogni concreto e fattivo confronto di merito con i rappresentanti sindacali dei lavoratori sulle prospettive del business e sulle misure da concordare per far fronte alla seria crisi che da anni la investe. Chiamiamo i lavoratori allo sciopero perché Pam Panorama Spa non è in grado di darsi un serio piano di rilancio, perché molti suoi negozi sono sprovvisti di merci, perché la stessa società assiste inerme alla continua emorragia di clientela senza correre ai congrui ripari, perché le scelte organizzative sinora assunte dal management aziendale sono state, oltre che inefficaci da un punto di vista pratico, finalizzate esclusivamente a mortificare il lavoro, i lavoratori, diretti e in appalto, e le loro professionalità”.

(Visitato 141 volte, 1 visite oggi)

Il silenzio della materia a Forte dei Marmi