A Massarosa arrestato un uomo per evasione

I Carabinieri della Stazione di Seravezza, nel corso della nottata, hanno arrestato A.M., classe 2001, incensurato, per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio.
Il giovane, fermato a bordo della propria auto nel corso di un posto di controllo dei militari, a seguito di perquisizione veicolare è stato trovato in possesso di 4 dosi di “cocaina” ed oltre 500 euro in contanti.
I militari hanno dunque eseguito successivamente una perquisizione presso l’abitazione del giovane rinvenendo ulteriore droga e segnatamente 34 involucri di sostanza stupefacente del tipo “cocaina” per un peso complessivo di 65 gr. , altra sostanza stupefacente del tipo “hashish” per un peso complessivo di 32 gr. nonche’ due bilancini di precisione e la somma di 12.000 euro in banconote di vario taglio, verosimilmente provento dell’attività di spaccio.
Le sostanze stupefacenti ed il denaro sono stati sottoposti a sequestro dai militari mentre il giovane, dichiarato in arresto, su disposizione del magistrato di turno della Procura di Lucca è stato collocato in regime di arresti domiciliari presso il suo domicilio di Seravezza in attesa dell’udienza di convalida che si è svolta stamattina a Lucca e si è conclusa con il patteggiamento e la condanna a 2 anni e 10 mesi e multa di 14.000 euro con pena sospesa e la sottoposizione del giovane all’obbligo di firma.

I militari della Stazione di Massarosa hanno tratto in arresto per evasione I.G., di 48 anni, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari presso la propria abitazione di Massarosa.
I Carabinieri, durante uno specifico servizio di controllo del territorio per prevenire in particolare i furti in abitazone, hanno sorpreso l’uomo a bordo di un’autovettura che sta giungendo presso il suo domicilio.
Dai successivi accertamenti eseguiti dai militari è risultato che l’auto utilizzata era stata rubata alcune ore prima all’interno del garage di una abitazione poco distante rispetto al domicilio dell’uomo.
A questo punto l’uomo è stato condotto in caserma e dichiarato in arresto per evasione e furto.
Terminate le formalità di rito, il soggetto è stato trattenuto in camera di sicurezza in attesa dell’udienza tenutasi nel corso della mattinata di oggi presso il Tribunale di Lucca e conclusa con la convalida dell’arresto e la sottoposizione del soggetto presso la casa circondariale di Massa.

(Visitato 1.288 volte, 1 visite oggi)

La Polizia di Stato individua e arresta gli autori di una rapina in tabaccheria

Lutto per la morte del soprano Lucia Santini