Fosber, il gruppo internazionale specializzato nella produzione di linee per il cartone ondulato con sede a Lucca, continua a crescere.
Lo stabilimento di Monsagrati conta più di 300 dipendenti, ma si supera le 700 unità in tutto il mondo con le filiali strategiche, con un fatturato consolidato di Gruppo di 245 milioni di euro nel 2020
.

Dopo un lieve rallentamento fisiologico dovuto all’impatto del Covid-19, il gruppo continua ad espandersi acquisendo altre aziende ed a segnare nuovi record, anche grazie alla spinta dell’e-commerce e alla corsa a trovare imballaggi sempre più green.
Da oggi alla fine del 2022 infatti sono previste oltre 20 assunzioni: si cercano ingegneri per l’area di ricerca e sviluppo, ingegneri e laureati per l’area operativa, tecnici per la gestione delle installazioni ed interventi di assistenza in tutto il mondo, da inserire all’interno del proprio organico, in un’ottica di potenziamento generale.

“Il nostro è un mercato dinamico che offre possibilità di carriera e di crescita – dichiara Massimiliano Bianchi, President and Managing Director del Gruppo – e per noi è importante dare ai nostri dipendenti tutti i mezzi per crescere lavorativamente. Dedichiamo tempo ed energie per valorizzare le competenze e le aspirazioni individuali. Fosber si propone infatti di lasciare ampi spazi all’iniziativa e all’intraprendenza individuale al fine di far emergere il talento e la creatività di ognuno”.

Massimiliano Bianchi

“Abbiamo sempre messo al centro la formazione, sviluppando una piattaforma specifica per corsi online e mettendo a disposizione lezioni di lingue straniere. Tutto a costo zero” aggiunge Alessandro Panconi HR Director, che ha contribuito in prima persona all’ideazione e di svariati progetti come il salario variabile, i fondi di solidarietà, la piattaforma di web-learning ed il programma di analisi e valutazione delle prestazioni individuali.


“È un sistema che permette di garantire omogeneità ed equità portando ad un miglior utilizzo delle risorse professionali, potenziando le qualità e rinforzando i punti deboli di ognuno”.
Ma l’impegno di Fosber per il benessere dei dipendenti non si ferma qui. Ne è esempio – tra i tanti servizi dedicati al welfare – la polizza stipulata ad inizio 2020 per garantire un sostegno economico ai dipendenti in caso di infezione da Coronavirus. “Siamo fermamente convinti che ci sia una indissolubile relazione tra efficienza aziendale e la valorizzazione del capitale umano – interviene Bianchi– Per questo motivo siamo costantemente impegnati a fornire servizi, supporti, strumenti e benefit aggiuntivi”.

A questo va aggiunto lo sforzo profuso nell’implementare un sistema di gestione integrato per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro, l’ambiente e la responsabilità sociale, secondo le norme internazionali ISO 45001:2018, ISO 14001:2015 ISO 9001:2015 e Regolamento EMAS, SA8000:2014 che hanno permesso a Fosber di guadagnarsi anche il “Merit Award”, un riconoscimento destinato alle aziende che si contraddistinguono nel campo della certificazione dei Sistemi di Gestione. Perseguire la sostenibilità agendo nel rispetto dell’ambiente, della qualità della vita e della centralità e del benessere della persona, sono i principi cardine che ne hanno gettato le basi nel 1978 e che ancora oggi sono cardine di questo gruppo.

“Un importante impegno che ci siamo prefissati è investire sui giovani e sulla rete locale. Come azienda, sentiamo l’esigenza di ripagare il territorio che ci accoglie, sostenendo scuole ed associazioni – aggiunge Massimiliano Bianchi – Abbiamo instaurato un rapporto proficuo con molti istituti della provincia, fornendo loro divise da lavoro, DPI e sviluppando progetti nell’ottica dell’alternanza-scuola lavoro; progetti di valore che ci hanno permesso di guadagnare la certificazione BAQ (Bollino Alternanza di Qualità) di Confindustria.
Al termine di questi percorsi non sono mancati casi in cui abbiamo offerto un impiego alle studentesse e agli studenti, dopo l’esame di maturità.
Siamo sostenitori di realtà di volontariato, di spettacolo ed intrattenimento, di formazione – conclude Bianchi – da alcuni anni abbiamo deciso di puntare anche sullo sport, stando al fianco delle squadre giovanili della Lucchese”.

Far parte di Fosber significa lavorare in una realtà dinamica e propensa all’innovazione, con una mentalità aperta e in un ambiente professionale che offre grandi opportunità di miglioramento a tutte le risorse umane per arrivare a risultati di eccellenza

Per informazioni e candidature:
Lavora con noi:https://www.fosbergroup.com/it/chi-siamo/carriera/

(Visitato 770 volte, 1 visite oggi)

Karate, Coppa Shotokan: scuola Junkan Dojo si aggiudica due argenti e un bronzo

Incendio al varignano, due appartamenti inagibili