Un impegno importante per una causa rilevante per i cittadini del nostro Comune. È quello che ha deciso di abbracciare la Giunta comunale, assegnando un contributo di 60.000 euro a favore della Confraternita di Misericordia – Camaiore e Lido per le opere di ristrutturazione di due aree verdi, specificatamente il Parco della Fratellanza in via del Secco a Lido di Camaiore e l’area verde adiacente la sede operativa, sempre della Misericordia, in via del Mattatoio in Camaiore.

Questi lavori si inseriscono all’interno di un progetto che prevede la predisposizione od il riallestimento di strutture sportive polivalenti nei parchi delle sopracitate aree, comprensive di aree giochi per bambini, spazio fitness per adulti ed impianti sportivi di pallacanestro, pallavolo o attività di “strada” come parkour e calistenics. Le strutture dovrebbero essere operative entro la primavera del 2022.

Il Parco della Fratellanza a Lido di Camaiore – organizzato come polo sportivo multidisciplinare con campo da basket, pallavolo e calcetto – è dotato di un’area verde inizialmente attrezzata con poche strutture di carattere ludico per i più piccoli. Tale area è divenuta nel corso degli ultimi anni un importante punto di riferimento per le famiglie della comunità. Il progetto si propone di potenziare l’offerta ricreativa del parco a vantaggio di adulti, ragazzi e bambini. Il piano propone inoltre la predisposizione di una struttura sportiva polivalente multifunzionale anche presso la sede operativa di Camaiore, in via Del Mattatoio.

Le nuove aree, presso l’area verde del parco della Fratellanza a Lido di Camaiore e presso la sede di Camaiore, saranno affidate a personale che si occuperà di garantire l’utilizzo in sicurezza delle strutture, la sanificazione quotidiana dei giochi e delle attrezzature e la loro fruizione nel rispetto degli attuali protocolli anti contagio.

Quali sono gli obiettivi di questa proposta progettuale?

1. attrezzare i parchi con nuove strutture per l’attività ludica e sportiva dei minori o sostituendo quelle preesistenti non più a norma.

2. ripristinare processi di socializzazione e percorsi di inclusione che seguono la fruizione di giochi nuovi e accessibili, concretizzando in questo modo il diritto dei bambini portatori di handicap o normodotati a interagire e relazionarsi.

3. Ripristinare l’attitudine dei cittadini allo svolgimento dell’attività motoria e sportiva individuale al fine di contribuire a limitare i danni cardiovascolari e metabolici causati dall’inattività.

“Sono davvero felice – commenta l’Assessore ai lavori pubblici Marcello Pierucci – per questa iniziativa che consente al nostro territorio di avere a disposizione spazi all’aperto meglio attrezzati. È una proficua collaborazione questa con la Misericordia di Camaiore e Lido. Ringrazio Daniela Barsanti e Aldo Intaschi per il grande impegno che hanno messo in favore di questo progetto”

(Visitato 69 volte, 1 visite oggi)

Fosber assume e investe sul potenziamento dell’organico

Piegati numerosi pali in metallo posizionati posizionati dal gruppo Scout Capezzano