L’Amministrazione Comunale di Forte dei Marmi ha provato fino all’ultimo a salvare la festa di Capodanno. Quest’anno la festa, proposta dalla Proloco Città di Forte dei Marmi insieme all’associazione Fortemarmini nel Mondo, si sarebbe dovuta tenere nella piazza del Pontile, prevedendo tra l’altro i fuochi d’artificio.

In seconda battuta, con l’aumento dei contagi Covid, il sindaco Bruno Murzi aveva convenuto insieme a Dora Salvatori nella doppia veste di presidente della Proloco Città di Forte dei Marmi e di rappresentante dei Fortemarmini nel Mondo di realizzare un dopocena nella piazza del Fortino con l’intento di strutturarlo in una formula meno articolata che potesse garantire maggior controllo nell’afflusso di persone.

“Abbiamo cercato fino in fondo – commenta il sindaco Murzi – di portare avanti la serata per salvaguardare la tradizione del Capodanno molto sentita e partecipata dalla nostra comunità. Ma poi, anche a seguito dell’incontro a livello provinciale del Comitato di Ordine Pubblico che si è tenuto nei giorni scorsi, in cui è stato evidenziata la preoccupazione dell’aumento dei contagi e i timori legati soprattutto ai possibili assembramenti per l’ultima notte dell’anno, abbiamo deciso di annullare l’evento, scelta peraltro messa in campo proprio in queste ore da moltissime città in tutta Italia. Il periodo di Natale rappresenta purtroppo un momento di recrudescenza del virus, non possiamo ritenerci tranquilli e dobbiamo tenere in più che mai una vigile attenzione.”

(Visitato 697 volte, 1 visite oggi)

Sanlorenzo ancora ai vertici, riconferma il primato mondiale come cantiere monobrand

Libri sotto l’albero