Natale ad arte a Pietrasanta. Tante le mostre gratuite da vedere durante le feste inserite nell’ampio programma di eventi culturali in corso fino all’arrivo del nuovo anno, ed oltre, promossi dal Comune di Pietrasanta.

Il tour del “Natale d’Arte” inizia dall’immancabile Tano Pisano e dal suo “Meccano”. La grande mostra dell’ecclettico artista è dislocata in ben otto spazi espositivi nei principali punti strategici della città, dalla Chiesa e Chiostro di Sant’Agostino passando dal Piazza del Duomo fino a Piazza Carducci che ospita una sorpresa in più: il giocoso albero di Natale in lamiere colorate. Un esempio di vera funzionalità artistica, tanti alberi in uno solo: a seconda del punto di osservazione è bianco o verde, o di entrambi i colori e le linee e forme presentano un taglio deciso e variabile. (Orario: martedì-venerdì ore 16.00-19.00, sabato e domenica ore 10.00-13.00 e 16.00-19.00. Lunedì chiuso. Aperture straordinarie: 25 dicembre, 1 e 6 gennaio 2022 ore 16.00-19.00).

Lasciando la scultura e approdando all’altro fronte, quello delle immagini non manca niente: spazio a dipinti e fotografia, dai colori più accesi fino alle sfumature del bianco e del nero. E’ stata appena inaugurata la mostra del fotografo Luca Forno “Fotografia in Chiostro, le opere del Museo dei Bozzetti tra luce ed ombre” nel Chiostro di Sant’Agostino visitabile fino al 25 gennaio. 

Professionista dal forte background culturale industriale e internazionale nonché autore di molti reportage, le sue immagini raccontano il mondo del bozzetto, ben rappresentato dalla collezione del Museo; momento di passaggio tra l’idea dell’artista e la scultura che ne verrà frutto di grandi abilità artigiane, il fotografo ne descrive l’anima e lo enfatizza come espressione artistica a sé stante nel pieno del suo valore e delle sue sfaccettature (Orario: lunedì 14.00-19.00, dal martedì al sabato 9.00-13.00 e 14.00-19.00, domenica, festivi e 24 e 31 dicembre 16.00-19.00).

Ci racconta una natura selvaggia in cerca d’aiuto e di attenzione la mostra personale “La farfalla infelice” del pisano Cesare Borsacchi nella Sala del San Leone in esposizione fino al 9 gennaio. Una vita passata quella dell’artista ad approfondire le tecniche pittoriche e a scoprire il mondo più esotico e selvaggio, dall’Africa al Sud America, che viene descritto con grande forza visiva nei suoi quadri tramite un’esplosione di colori e l’espressività dei volti indigeni (Orario: dal lunedì al venerdì 16.30-19.30, sabato e domenica 16.00-20.00).

E ancora lui, il grande protagonista di quest’anno in occasione del 700esimo anniversario dalla sua morte: Dante, il Sommo Poeta riceve l’omaggio artistico di Sandra Rigali, pittrice di Barga che a lui dedica la sua personale #DantePOP nella Sala delle Grasce. La mostra, aperta fino al 9 gennaio, ci propone una riflessione sul mondo della comunicazione contemporanea trasformando Dante in uno di noi. (Orario: tutti i giorni 15.30-19.30, sabato e domenica 11.00-13.00 e 15.30-19.30).

Per informazioni sui prossimi eventi vai su www.comune.pietrasanta.lu.it, gruppo Facebook “Pietrasanta Eventi, Instagram “Pietrasanta Eventi” oppure iscriviti al servizio di messaggistica WhatsApp al numero di telefono 366 699 3039 inviando un messaggio con il seguente testo: “Attiva iscrizione – Nome e cognome – Città di residenza” (esempio: Attiva iscrizione Mario Rossi Pietrasanta).

(Visitato 117 volte, 1 visite oggi)
TAG:
natale natale d'arte pietrasanta

ultimo aggiornamento: 23-12-2021


300 mila euro alla Versiliana: il regalo di Natale del Senatore Mallegni alla comunità

Bando servizio civile in AVIS Viareggio e Pietrasanta