Brutta sorpresa, il giorno di capodanno, per il gruppo scout AGESCI (Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani) Capezzano.

Ignoti hanno infatti piegato numerosi pali in metallo che sarebbero serviti per sostenere una rete di recinzione intorno alla chiesetta del Paduletto(Lido di Camaiore) che nei giorni precedenti il gruppo scout adulti del Capezzano 1 (MASCI – Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani) aveva provveduto a posizionare e che nel giorno di capodanno è stato costretto a mettere in sicurezza. Una recinzione la cui installazione si era resa necessaria per garantire la sicurezza dei ragazzi ed educatori che frequentano il gruppo scout la cui sede e il giardino si trovano su di una curva piuttosto trafficata in via del Paduletto.

“I danni per noi sono importanti – affermano i capi gruppo Donatella Orsillo e Paolo Martinelli – ma quello che ci ha fatto male è soprattutto il gesto che abbiamo provveduto a denunciare alle autorità competenti. Da qualche settimana avevamo posizionato alcuni cartelli intorno alla chiesetta per avvertire la comunità che avremmo provveduto a recintare la zona per motivi di sicurezza. Al fatto si aggiunge che da tempo, sia presso la chiesetta che nel giardino, vengono abbandonati numerosi sacchetti contenenti escrementi di animali. Tuttavia se da un lato il trovare i pali piegati è stata una brutta sorpresa dall’altro ci ha fatto piacere che diverse persone della zona, vedendoci mettere in sicurezza l’area, siano scese in strada per darci il loro sostegno. Come gruppo scout vogliamo far parte della comunità che ci sta ospitando ed è per questo che vogliamo organizzare un incontro per far conoscere il gruppo e lo scoutismo. L’occasione doveva essere l’intitolazione della piazzetta adiacente alla nostra sede al nostro fondatore Robert Baden-Powell. Purtroppo la tragica morte di don Beniamino prima e la pandemia subito dopo hanno impedito questa iniziativa che però contiamo di realizzare appena la situazione sanitaria ce lo consentirà. Ci preme ribadire che la recinzione ha il solo scopo di evitare che i ragazzi vadano accidentalmente in strada e non vuole certo chiudere uno spazio che vogliamo invece rendere disponibile alla comunità.”

Come mai gli scout di Capezzano si trovano al Paduletto

La chiesetta e il giardino circostanti, abbandonati da anni, sono stati concessi in comodato dalla Parrocchia di Capezzano Pianore al gruppo scout di Capezzano dal 2019 quando è venuta meno la disponibilità di Villa Cavanis dove il gruppo aveva la sua sede storica e dove, dagli anni ’90, hanno avuto luogo numerosi eventi scout anche di livello regionale. Nell’area si trova anche uno spazio della Misericordia di Capezzano Pianore.

Cos’è l’AGESCI

L’Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani (AGESCI), che conta 185.000 soci in tutta Italia, è un’associazione giovanile educativa che si propone di contribuire, nel tempo libero e nelle attività extra-scolastiche, alla formazione della persona secondo i principi ed il metodo dello scautismo, adattato ai ragazzi e alle ragazze nella realtà sociale italiana di oggi. I soci adulti dell’Associazione, sono donne ed uomini che realizzano la loro presenza di servizio volontario come Capi nei modi propri dello scautismo. Ogni adulto impegnato al servizio dei ragazzi, segue un particolare iter di formazione su due livelli, uno regionale e uno nazionale, che alla sua conclusione dà diritto ad un riconoscimento valido a livello internazionale.

L’Associazione dalla sua fondazione ha fatto la scelta della diarchia, della compresenza cioè di un uomo e di una donna, oltre che nelle comunità educative, ad ogni livello di responsabilità associativa. L’AGESCI è riconosciuta dalla CEI (Conferenza Episcopale Italiana) e fa parte delle APS (Associazioni di Promozione Sociale), del Forum Terzo Settore, di Libera ed è riconosciuta dal Dipartimento di Protezione Civile.

(Visitato 42 volte, 1 visite oggi)

Contributo comunale per progetto della Misericordia di Camaiore-Lido

Paese di Fibbialla (Camaiore) rimasto completamente senza connessione internet dal 28 dicembre