Gli Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Forte dei Marmi nel pomeriggio di mercoledì hanno arrestato due uomini, autori di una rapina ai danni di un locale di Querceta.

I due uomini, entrati nel bar dove era presente solo una dipendente, si sono prima diretti con fare tranquillo verso il bancone del bar, la cui vicinanza dello stesso alla toilette non ha indotto la donna, in un primo momento, a pensare che il vero obiettivo fosse la cassa posizionata sul bancone: ma le reali intenzioni sono apparse inequivocabili nell’istante in cui i due individui hanno oltrepassto il divisorio basculante per l’ingresso consentito solo ai dipendenti. Hanno quasi preso la donna per un braccio spostandola proprio dalla cassa dove si trovava in quel momento, minacciandola che quella in atto era una rapina e che non le sarebbe accaduto nulla se avesse consegnato tutti i soldi senza cercare aiuto.

Arraffato l’incasso, che ammontava in quel momento a 100 euro in monete e 200 euro in banconote, hanno guadagnato l’uscita con calma e non senza aver rivolto nuove minacce alla dipendente. Una volta fuori dal locale venivano notati dagli uomini della volante ferma al semaforo antistante il locale, i quali richiamati anche dalle urla della dipendente si sono dati all’inseguimento dei due bloccandoli di lì a poco. La dettagliata descrizione della dipendente ed il conseguente riconoscimento degli stessi hanno portato all’identificazione degli autori, uno di nazionalità rumena di 25 anni e l’altro di nazionalità bosniaca di di 29 anni, e successivamente al loro arresto.  I due erano già stato denunciati a piede libero nei giorni precedenti dalla Squadra Mobile della Questura di La Spezia, per altre due rapine effettuate in quel territorio, nonché altri precedenti per furto. Uno dei due era appena uscito dal carcere di la Spezia il 13 dicembre 2021. In serata sono stati portati al carcere di Massa.

(Visitato 613 volte, 1 visite oggi)

Coronavirus, 13.029 nuovi casi, età media 34 anni. Sono 34 i decessi

Chi dei due ha sparato? Per martedì attesi gli esami della polizia scientifica