Un primo passo importante e profondamente sentito da parte dell’Amministrazione comunale di Camaiore verso la valorizzazione delle vecchie mura Castellane nel centro storico di Camaiore, lungo via delle Muretta. È questo il significato dell’acquisizione della proprietà di un fabbricato ad uso emergenza abitativa in via Tabarrani, e della la quota indivisa dell’area a verde fra via Tabarrani e le vecchie mura Castellane lungo via delle Muretta, da parte di cinque soggetti privati. Un procedimento che verrà completato nel mese di febbraio, prima di procedere con la riqualificazione dell’area e delle mura.

L’intervento avrà uno stile già noto. Sarà infatti quello che già caratterizza il giardino murato San Francesco e che mira verso una riorganizzazione degli spazi in funzione di una rigenerazione urbana che intende privilegiare l’aspetto culturale del centro storico. L’operazione inoltre consentirà il raggiungimento del centro da via Tabarrani, attraverso il nuovo parco murato e via delle Muretta, migliorando così la percorrenza pedonale e si lega alla riqualificazione di piazza XXIX Maggio e al percorso di federalismo demaniale per l’acquisizione di palazzo Littorio, in collaborazione con la Regione Toscana, per dedicare gli spazi alla cultura e all’esposizione artistica.

“Questo lavoro – commenta l’Assessore ai lavori pubblici Marcello Pierucci – è stato pensato con l’ottica di dare una valorizzazione storica e conservativa alle vecchie mura e allo stesso tempo per la realizzazione di una area verde di qualità nel centro storico. Un elemento importante che deve essere preservato e conservato nel miglior modo possibile”

(Visitato 309 volte, 1 visite oggi)

Parte la raccolta fondi per donare un respiratore polmonare all’Ospedale Versilia

Avviso di sospensione idrica programmata a Lido di Camaiore venerdì 28 gennaio 2022