Giunta alla quinta edizione l’iniziativa FIAB ComuniCiclabili – il riconoscimento della Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta che valuta il grado di ciclabilità dei territori e accompagna le amministrazioni nello sviluppo di politiche bike friendly – apre il 2022 con 156 territori italiani in rete.

“Durante la cerimonia online – afferma Mattugini – ci è stato riferito che il nostro Comune, entrato solo nel 2020 nel circuito e subito insignito di 4 bike-smile per due anni di fila, ha decisamente migliorato alcuni parametri, istituendo l’Ufficio Biciclette un ufficio comunale dedicato specificatamente a tutte le iniziative in tema di mobilità dolce, criterio che rientra nella Governance. Così come il Bike to work e l’adesione alla Ciab, club delle Imprese della Bicicletta.”

ll riconoscimento FIAB-ComuniCiclabili attribuisce alle località e ai loro territori un punteggio da 1 a 5, rappresentato da altrettanti “bike-smile” sulla bandiera, assegnato sulla base di diversi parametri: “mobilità urbana” (ciclabili urbane /infrastrutture e moderazione traffico e velocità), area “governance” (politiche di mobilità urbana e servizi), “comunicazione & promozione”, mentre non è obbligatorio per la valutazione d’accesso il requisito nell’area “cicloturismo”.

Questa riconferma stimolerà l’amministrazione comunale a proseguire ed intensificare le iniziative che possano ancor più qualificare il Comune come ciclabile.

“Anche in qualità di consigliere delegato alla Pubblica Istruzione – prosegue Mattugini – dopo la prima esperienza di “A scuola in Bici” a cui hanno partecipato nello scorso giugno  oltre 100 studenti, lanceremo il progetto “Bike to School” creando, in sinergia con le scuole, percorsi  bicibus. Forte dei Marmi è infatti luogo ideale per gli spostamenti in bicicletta anche per i più piccoli.”

(Visitato 17 volte, 1 visite oggi)
TAG:
bicicletta comune ciclabile Forte dei Marmi

ultimo aggiornamento: 28-01-2022


Andy Warhol è di scena a Forte dei Marmi: inaugurata la mostra a Villa Bertelli

A Forte dei Marmi la sosta sulle strisce blu si paga con l’app “Telepass Pay”