I Carabinieri della Stazione di Forte dei Marmi hanno deferito in stato di libertà un uomo di 47 anni, residente a Lucca, già noto alle forze di polizia, ritenuto responsabile del reato di resistenza a pubblico ufficiale.

Nel pomeriggio di ieri infatti, in Forte dei Marmi, all’altezza della via Canova, l’uomo si trovava alla guida di un’audi A6, con a bordo la moglie 44enne ed il figlio 26enne, entrambi già noti alle forze di polizia, e quando si è trovato davanti una pattuglia dei Carabinieri che gli intimava di fermarsi per un controllo, ha subito accelerato la marcia compiendo manovre azzardate e pericolose e passando ad alcuni semafori con il rosso.
I militari dell’Arma si sono messi dunque all’inseguimento del veicolo in fuga ed hanno allertato tutte le altre pattuglie presenti. Poco dopo infatti, una pattuglia della Radiomobile della Compagnia di Viareggio, sul viale Apua di Pietrasanta, ha intercettato l’autovettura segnalata e, dopo un inseguimento a forte velocità, è riuscita a bloccarla.
A questo punto, gli occupanti sono stati condotti in caserma ed il guidatore è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale.
Non è ancora chiaro il motivo della fuga ma non è escluso che gli occupanti potessero essere in zona per compiere qualche reato, in particolare furti in abitazione, e per questo sono anche stati proposti per la misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio.

(Visitato 443 volte, 1 visite oggi)

Strattonano dipendente per rapinare bar, due arresti a Forte dei Marmi

Rischia di investire agente municipale per sfuggire a controlli, denunciato