“Diffido chiunque leda la mia onorabilità di persona, prima ancora che di rappresentante politico, ad accostare la mia immagine a episodi di antisemitismo, razzismo, nazismo o ad un qualsiasi tipo di negazionismo della Shoah”. Lo scrive in una nota la consigliera comunale di Fratelli d’Italia a Massarosa, Michela Dell’Innocenti. “Mio bisnonno, Dino Pucci, è sopravvissuto alle deportazioni naziste – aggiunge – e ha ricevuto un encomio dallo stesso comune di Massarosa che oggi strumentalizza una polemica indegna. Chi non rispetta i martiri dei campi di concentramento offende me e la mia stessa famiglia. Mi vedrò costretta ad adire le vie legali nei confronti di tutti coloro i quali, piuttosto che guardare la realtà, preferiscono infangare ingiustamente la mia persona per ragioni preconcette”.

(Visitato 429 volte, 1 visite oggi)

Pd Toscana: “Grave gesto della consigliera Fdi. Sua noncuranza è aggravante”

Picchiani (rapp. esuli Dalmazia): deportati offesi da gesto consigliera Fdi