“Deploro vivamente quanto ha fatto la rappresentante di Fratelli d’Italia Michela Dell’Innocenti, che si è rifiutata di leggere uno dei nomi dei deportati a Auschwitz. E’ un gesto di disprezzo nei confronti di tutte quella persone internate e uccise dalle barbarie nazista”. Lo dice Roberto Luis Picchiani, rappresentante in Versilia degli esuli Giuliani e Dalmati deportati e uccisi, riferendosi al consiglio comunale di Massarosa, in provincia di Lucca, nel quale l’esponente di FdI Dell’Innocenti ha detto ‘io passo’ quando era arrivato il suo turno nel leggere i nomi di uno dei deportati a Bagni di Lucca, prima di essere internati e uccisi nei campi di concentramento nazisti. “Purtroppo – aggiunge Picchiani – abbiamo dovuto assistere ancora una volta ad un affronto del giorno delle Memoria. Con quel gesto ha disonorato tutti i martiri”.

(Visitato 195 volte, 1 visite oggi)

Dell’Innocenti: “Diffido ad accostare mio nome ad antisemitismo”

PD Versilia condanna fatti avvenuti nel consiglio comunale durante la Giornata della Memoria