Sono importanti e numerosi gli interventi che il gestore idrico GAIA S.p.A. sta portando avanti nel territorio del Comune di Massarosa, sia con l’obiettivo sia di posare nuove infrastrutture fognarie laddove mancanti, sia di sostituire le tubazioni acquedotto con l’obiettivo di migliorare i fenomeni di torbidità dell’acqua.

Nella zona di Corsanico, Bargecchia, e Mommio Castello sulle colline di Massarosa i primi due lotti di un maxi intervento hanno preso in parte già preso il via con il rinnovamento delle principali condotte acquedottistiche tra Bargecchia e Corsanico e la realizzazione del collettore fognario a partire da Piano di Conca, fino a raggiungere la frazione di Corsanico. Il totale dell’investimento complessivo dei due lotti è di quasi 2 milioni. Nei giorni scorsi il Consiglio di Amministrazione del Gestore idrico ha approvato anche il terzo lotto dei lavori che proseguiranno lungo via delle Sezioni,  via per Pedona e via dei Venti, con circa 1.970 m di nuove condotte fognarie posate e il contestuale rinnovamento di 2.660 m di tubazioni acquedottistiche, per un importo di oltre 1 milione e 200 mila euro. Quest’ ultima tranche di lavori approvati partirà non appena verranno concluse le procedure di gara e il tempo stimato per il completamento dei lavori è stimato complessivamente in 200 giorni per la parte idraulica più ulteriori 20 giorni, dopo una sospensione per l’assestamento delle opere, per il tappeto d’usura finale.

Ma un altro importate annuncio arriva da GAIA per il Comune di Massarosa, ed è riferito alle risorse ricevute dalla misura 4.1 del PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) dedicato alla realizzazione di interventi strategici sul territorio gestito da parte dei Gestori idrici, così come annunciato nelle scorse settimane anche dalla Regione Toscana. Ben 7 milioni di euro di risorse provenienti dal PNRR saranno investiti da GAIA per la ristrutturazione e il potenziamento del sistema acquedottistico nel Comune, consentendo di procedere alle sostituzioni di una grande parte di tubazioni, in tutto 15 chilometri (11 km di tubazioni sulla Pedemontana e 4 km di tubazioni sulla Sarzanese). L’intervento di GAIA è contenuto nel MasterPlan Acquedotto del Gestore, il documento che detta le linee strategiche del riassetto e della razionalizzazione del servizio a garanzia della regolare fornitura idropotabile.

I 7 milioni di euro provenienti dal PNRR per il comune di Massarosa – dichiara il vicesindaco e assessore alle società partecipate Damasco Rosi – sono una bella occasione per concretizzare, senza costi sulla cittadinanza, gli interventi di sostituzione della rete idrica del nostro territorio come da progetti e modelli già elaborati nel 2017 e risolvere così definitiva il problema della torbidità dell’acqua. Le fognature in collina poi rappresenteranno una rivoluzione dal punto di vista infrastrutturale ed ambientale, dato che fino ad ora quelle frazioni ne erano prive. L’interlocuzione e la condivisione di obiettivi con il gestore sta portando ed ha già portato risultati importanti per la nostra comunità. Ringrazio il presidente, tutto il Consiglio di Amministrazione e i tecnici di GAIA, per il lavoro che stanno facendo, in ultimo per essere riusciti ad intercettare questi importanti fondi del PNRR, cosa assolutamente non scontata né banale”.

Ha dichiarato il presidente di GAIA, Vincenzo Colle: ” Continuiamo ad intraprendere le opere a beneficio del corretto funzionamento del sistema dei reflui e su Massarosa siamo parallelamente concentrati a risolvere le criticità legate alla torbidità dell’acqua. Nuova forza certamente proviene dai finanziamenti che GAIA ha ottenuto dal PNRR, che costituiscono un’importante occasione per realizzare importanti opere senza gravare sulla tariffa. Utilizzeremo questa opportunità per rispondere a criticità storiche presenti sul territorio gestito. Oltre che a eseguire nei tempi questi progetti già finanziati, lavoreremo anche per accedere a nuovi e ulteriori fondi che riguarderanno altre realtà del nostro territorio.”

(Visitato 87 volte, 1 visite oggi)

Giorno del Ricordo, cerimonia solenne dell’amministrazione comunale di Massarosa

In biblioteca arrivano gli zainetti Nati per Leggere