La proposta di delibera avanzata dal Partito Democratico, poi condivisa e portata in consiglio comunale da tutta la maggioranza consiliare di Massarosa di attribuire la cittadinanza onoraria alla senatrice Liliana Segre per il suo impegno civico e politico nella testimonianza dell’atrocità dell’Olocausto, è passata con voto unanime prima dalla Commissione Affari Statutari e infine dal consiglio comunale di Massarosa. 

La Senatrice a vita Liliana Segre, alla quale è stata inviata anticipatamente la proposta di delibera per il suo assenso, si è detta onorata e ha ringraziato il consiglio comunale e tutta la comunità di Massarosa. La consigliera comunale del PD Francesca Bianchini relatrice della delibera afferma “la cittadinanza onoraria è un giusto riconoscimento per le disumane violenze che la senatrice Segre ha dovuto subire di fronte alla barbarie nazi-fascista, per gli orrori che ha dovuto subire a causa della deportazione nel campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau prima e Malchow dopo, e per la sua straordinaria testimonianza dei valori di pace e contro ogni forma di intolleranza, di odio, di antisemitismo, di fascismo e di violenza durante tutti gli anni della sua vita in special modo nel trasmettere tali valori verso le giovani generazioni. Una donna che ha scelto la libertà e la vita e che deve essere da esempio per tutti, a maggior ragione nel contesto storico attuale dove la violenza della guerra è all’ordine del giorno. “

(Visitato 59 volte, 1 visite oggi)

Sicurezza: ladri a scuola mentre i ragazzi fanno lezione

Le pagaie rosa sul Massaciuccoli per festeggiare la forza di tutte le donne