Il Partito Democratico di Viareggio resterà all’opposizione. Chiediamo al sindaco di chiarire alcuni passaggi politici fondamentali, precondizione per poter aprire un dialogo futuro.

Con un documento votato all’unanimità dall’assemblea dell’Unione comunale, il Partito Democratico di Viareggio chiarisce la sua posizione successivamente all’incontro che c’è stato il 21 marzo tra la Segreteria regionale del PD della Toscana e il sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro.
Il Partito democratico di Viareggio, non essendosi verificato alcun cambiamento sostanziale o formale, conferma conferma la posizione adottata con il documento dell’1 marzo: continuerà a restare all’opposizione. E chiede al primo cittadino di fare chiarezza rispetto ad alcune questioni che costituiscono la precondizione fondamentale per un dialogo futuro: il sindaco dovrà smentire la sua candidatura a Lucca; spiegare le motivazioni della revoca di funzioni e deleghe alla vicesindaca Federica Maineri. Il PD di Viareggio chiede inoltre un cambio di passo per permettere alla città di rientrare a pieno titolo nei rapporti e negli organismi sovracomunali.

(Visitato 293 volte, 1 visite oggi)

Sport, Coni e Viareggio: al via il progetto

Esedra di via Vespucci diventerà area pedonale