Arriva giovedì, a Pietrasanta, la “Via Francigena on foot”, iniziativa che celebra i 100 anni della Lilt, Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, percorrendo in 40 tappe, attraverso sei regioni italiane, i 1000 chilometri che separano il Passo del Gran San Bernardo da Roma, lungo l’antico itinerario di Sigerico.

“Un’occasione in più per parlare di salute – sottolinea il sindaco, Alberto Stefano Giovannetti – ma anche per ricordare una delle tante opportunità, il percorso francigeno, appunto, che Pietrasanta offre al turismo lento, grazie alla naturale varietà di ambienti ‘a misura d’uomo’”.
“Il camminare e la buona salute – aggiunge l’assessore allo sport e all’associazionismo, Andrea Cosci – sono due elementi che sempre più persone accomunano e praticano quotidianamente. L’iniziativa di Lilt, alla quale l’amministrazione ha offerto subito adesione e supporto, li riassume perfettamente e Pietrasanta è un palcoscenico ideale, per raccontarli in ogni loro sfumatura”.

L’appuntamento è in piazza Statuto alle 17,30: da qui un corteo, formato da tamburini e sbandieratori della contrada della Cervia del “Palio dei Micci” di Querceta, da una delegazione del Pietrasanta Calcio, dal gruppo “Amici della Francigena” di Pietrasanta, con il presidente Adriano Bingong e da ragazzi e ragazze delle scuole del territorio, si metterà in cammino, attraversando via Mazzini per raggiungere piazza Duomo.

Dopo i saluti istituzionali, la dott.ssa nutrizionista Stefania Bambini e il dott. Domenico Amoroso, direttore di oncologia dell’Ospedale Unico della Versilia, parleranno di alimentazione sana; gli “Amici della Francigena” racconteranno la “tappa 26” del tracciato, che attraversa Pietrasanta e l’attore teatrale Filippo Arcelloni, nelle vesti del “Pellegrino della salute”, proporrà un monologo sulla storia della Francigena.

“Come Lilt Lucca – conclude il presidente, Claudio Sottili – abbiamo aderito subito e con forte entusiamo non solo alla ‘Francigena on foot’ ma anche a ‘Toscana cammina con Lilt’, la campagna che ha unito le quattro province della nostra regione, Massa Carrara, Lucca, Siena e Firenze, toccate da questo anniversario così importante”.
La giornata si concluderà con una merenda a base di pane e olio extravergine d’oliva, offerta da Lilt Lucca.

(Visitato 107 volte, 1 visite oggi)

Una voce per dare voce:concerto per le donne afgane 

Sociale, dal Comune di Pietrasanta più risorse per il 2022