Il 13-14-15 maggio la zona del Porto di Viareggio sarà trasformata in un atelier a cielo aperto in cui sarà possibile vedere al lavoro 17 street artist di fama internazionale che in contemporanea decoreranno altrettanti portoni dei magazzini dei pescatori, come ha fatto Rame13 che oggi terminerà il suo. 

In totale saranno dunque 18 i portoni dipinti che si aggiungono ai 7 dell’edizione 2019.

18 artisti impegnati a ridare colore alla marineria viareggina e a regalare alla città “una esposizione permanente a cielo aperto, un dono al Mare e ai suoi custodi”. 

La selezione degli artisti è nata rimodulando il progetto iniziale,  parlando con Marco Tarascio, Moby Dick che si era proposto per decorare un portoneracconta Elisa Tamburrini di TambÚcache ho conosciuto prima della pandemia di cui amo le opere, uno dei big. Era in giuria nell’edizione slittata al prossimo anno, poi ho conosciuto Maupal, che ho cercato di coinvolgere subito. Ho scoperto in seguito essere un carissimo amico di Moby Dick, da lì un passaparola tra le conoscenze ed è nato questo ritrovo meraviglioso”.

Un ritrovo di artisti che porta avanti l’opera di riqualificazione urbana iniziata nel 2019 che ha portato una valorizzazione del territorio accendendo un riflettore su quelle che sono le tradizioni, i saperi e i mestieri propri di una comunità marittima. 

“Un festival a tutti gli effetti con nomi più o meno noti ma ricchissimi di emotività ed esperienza
continua Tamburrinil’entusiasmo che mi hanno dimostrato, è stato il vettore che mi ha spinta a ricercare altri da coinvolgere. Le nostre tasche sono piccoline, siamo una piccola associazione culturale, ma gli Artisti si sono messi a disposizione per un compenso bassissimo e hanno fatto passaparola e come una rete si è creata una catena di supporto per far rinascere e ridipingere la banchina dei pescatori”.

Ma non tutto si esaurirà in tre giorni perché domenica 15 maggio alle 16,00 al piano superiore del nuovo mercato Ittico sul Porto di Viareggio, dopo il taglio del nastro dei portoni, verrà inaugurata la mostra dei bozzetti delle opere che saranno accompagnati dalle splendide parole di Esther Grotti. Nell’occasione saranno consegnati i cataloghi dei bozzetti agli street artist protagonisti di questa edizione. 

“Esther Grottisottolinea Tamburriniha scritto i testi che accompagnano i bozzetti delle opere nel catalogo, e in virtù del fantastico lavoro che sta facendo sulla transumanza poetica, abbiamo deciso di rendere le sue parole immagine, ed esporle esattamente sulle stesse dimensioni dei bozzetti, dal momento che anche lei ha creato un’opera e ha raccontato il territorio attraverso le immagini degli artisti”.

La mostra sarà aperta solo dal venerdì alla domenica dalle 16,00 alle 19,00 e sarà visitabile fino al 29 maggio.

Sarà possibile seguire i momenti più importanti dell’evento sui canali social dell’Associazione TambÚca.

(Visitato 183 volte, 1 visite oggi)

Processo strage, Giunta Viareggio: “Attacco al Sindaco e Amministrazione spiacevole e immotivato”

Mostra di Renato Santini alla GAMC di Viareggio, da sabato 14 maggio a domenica 26 giugno