Cresce, nel 2022, l’impegno economico dell’amministrazione comunale di Pietrasanta sui servizi rivolti ai cittadini e alle persone più in difficoltà.

La giunta, guidata dal sindaco Alberto Stefano Giovannetti, ha infatti recepito e approvato il documento al quale hanno lavorato, congiuntamente, l’assessore alle politiche sociali Tatiana Gliori per conto del Comune, le organizzazioni sindacali confederali Cgil, Cisl, Uil della Versilia e le rappresentanze dei pensionati Spi, Fnp, Uilp comunali e provinciali. E che ha previsto, nel 2022, 1 milione e 666 mila euro (nel 2021 la cifra era stata di circa 1 milione 607 mila) per tutti quegli interventi dedicati alle fasce più deboli della popolazione.

“La pandemia e tutti i suoi strascichi, economici ma anche sociali, hanno amplificato le disuguaglianze all’interno delle comunità – sottolinea il sindaco Giovannetti – per questo abbiamo deciso non solo di consolidare l’impegno di spesa raggiunto nel 2021, ma di potenziarlo”.

Fra i capitoli economicamente più significativi ci sono quello a favore della disabilità (252 mila euro), delle famiglie (205 mila, per riduzioni e bonus), degli anziani (270 mila, come integrazione alle rette di ricovero in Rsa) e degli indigenti (180 mila, per interventi di sostegno e turela). Più nel dettaglio, fra i vari servizi e contributi sono stati confermati i 10 mila euro per il Pca, il sostegno economico all’attività dello sportello anti violenza in via dell’Osterietta, aperto da dicembre in collaborazione con la Casa delle Donne, tutto il sistema di trasporto sociale e di prossimità, le agevolazioni per il basso reddito (Tari, riscaldamento, energia) e il centro servizi per i cittadini stranieri, che nel 2021 ha offerto assistenza a 212 utenti.
“Con le organizzazioni sindacali – aggiunge l’assessore al sociale, Tatiana Gliori – ci incontreremo di nuovo a settembre per monitorare il funzionamento di tutti questi interventi. Abbiamo comunque offerto la nostra disponibilità per incontrarci almeno due volte l’anno, per verificare l’attuazione degli accordi, programmare quelli futuri e valutare situazioni particolari che dovessero emergere nel corso dell’annualità”.
Un altro risultato importante certificato nell’accordo riguarda i servizi scolastici a domanda individuale, con le tariffe per mensa e trasporto rimaste inalterate.

(Visitato 19 volte, 1 visite oggi)

Arriva a Pietrasanta la “Via Francigena on foot”

Le Grasce accolgono le “Donne” di Castagnini