Gli edifici di tutte le case popolari del territorio comunali saranno oggetto di richiesta di finanziamenti pubblici per interventi di efficientamento energetico. L’Amministrazione, dopo il bando Erp andato deserto, trova la disponibilità di alcune imprese per salvare il superbonus 110  %

Ad annunciarlo l’assessore all’Ambiente, Edilizia e Lavori Pubblici, che spiega di aver raggiunto un ottimo risultato a seguito del Tavolo di Coordinamento a cui hanno invitato ERP di Lucca, ENI Plenitude e alcune Imprese per salvare i finanziamenti (con il 110%) ottenuti da ERP per l’efficientamento energetico e l’adeguamento sismico degli edifici ERP (case popolari) di Vaiana. 

Come si ricorderà, al Bando attivato da ERP per la assegnazione dei lavori non si era presentata nessuna Impresa e a quel punto l’Amministrazione Comunale di Forte dei Marmi, attraverso l’assessore, si era attivata per organizzare un Tavolo. 

Tavolo appunto che ha trovato la piena disponibilità dei soggetti convocati per la realizzazione dell’intervento sugli edifici di Vaiana. L’assessore ha proposto agli stessi soggetti, visto la disponibilità, di valutare la possibilità di un intervento su tutti gli edifici di Case Popolari presenti sull’intero territorio comunale.

Una conclusione del lungo lavoro dell’Amministrazione che porterà ad effettuare gli interventi di efficientamento energetico  ed adeguamento sismico su tutti gli edifici, utilizzando i canali di finanziamento Europeo  e di altri canali, in modo che non ci saranno oneri economici per il bilancio comunale per tutte le opere.

Oltre che gli interventi sui fabbricati di Vaiana, sono stati predisposti già interventi sulle Case Popolari di via Ariosto (dove oltre all’intonaco a cappotto, sostituzione infissi esterni, sostituzione caldaie, verranno rifatte le coperture e saranno installati gli ascensori, e sulle Case Popolari di via Civitali dove saranno realizzati intonaco a cappotto, sostituzione infissi esterni e caldaie. Questi due interventi saranno totalmente finanziati con fondi pubblici derivanti dal Decreto Rilancio del 2020, quindi senza alcun onere per il Comune.  

L’ERP di Lucca, ENI Plenitude e le Imprese, stanno elaborando anche le proposte per gli altri interventi sugli edifici di via Versilia, via Dell’Acqua, via Ferrucci, via Gramsci, via Amendola e via Canova, prevedendo anche qui l’utilizzazione di canali di finanziamento pubblico che non incideranno sul bilancio del Comune.

“Alla fine di questo percorso virtuoso – sottolinea l’assessore all’Edilizia e Lavori Pubblici – i nostri concittadini che abitano in queste case, potranno vivere meglio e spendere molto meno per il riscaldamento, e l’Amministrazione Comunale studierà ed intende finanziare con mezzi propri, interventi di sistemazione delle aree di pertinenza in modo da migliorare l’inserimento nel tessuto residenziale di queste abitazioni.

(Visitato 94 volte, 1 visite oggi)
TAG:
Slider

ultimo aggiornamento: 31-05-2022


Chitarre &Friends Versilia, la finale del secondo concorso nazionale per chitarra classica a Villa Bertelli

Con un omaggio a Billie Eilish nelle vesti di Marylin si apre la mostra “Alchimia dell’amore” di Valerie Breuleux