La Scuola primaria Santa Dorotea di Viareggio torna protagonista con un gesto di solidarietà che fa bene al cuore e all’anima. Sono state infatti donate all’Associazione Ridolina alcune copie di Un arcobaleno alla finestra. Le storie che fanno sognare, il libricino scritto dalla piccola Anna durante il periodo di lockdown a soli otto anni, che la giovane studentessa ha recentemente presentato anche al Salone del Libro di Torino.

“Anna è una bambina molto sensibile e ha voluto condividere la gioia di aver pubblicato un libro tutto suo anche con chi è meno fortunato – afferma Antonella Ciardiello, maestra di Anna e promotrice della giornata. – E’ stata spontanea quindi la decisione di regalarne alcune copie ai bambini ricoverati negli ospedali attraverso la dottoressa Doda perché, come ci spiega anche nel libro, nella vita esiste sempre un’alternativa, un mondo diverso che può e deve salvarci”. Antonietta Oristano, alias dottoressa Doda, da oltre venti anni porta sorrisi nel reparto di Oncoematologia pediatrica dell’Ospedale Santa Chiara di Pisa attraversol’Associazione di volontariato Ridolina, che fonda la propria ispirazione nella terapia del sorriso.

“I bambini sono stati letteralmente catturati da Doda – racconta la direttrice dell’istituto Paola Bonini –  un clown simpatico e divertente che attraverso scherzi e battute è riuscita ad affrontare con i più piccoli anche temi più delicati, come il ricovero ospedaliero e la malattia. E’ stata una mattinata davvero emozionante, che è servita a sensibilizzare grandi e piccini sull’importanza dei piccoli gesti, dell’altruismo e del volersi bene, valori che ogni giorno cerchiamo di trasmettere ai nostri alunni”.

(Visitato 110 volte, 1 visite oggi)

Festa della Repubblica, le celebrazioni a Pietrasanta

A Massarosa weekend del gusto con lo streetfood