Grazie alla collaborazione tra Carnival Atelier, il progetto di Fondazione Carnevale e Navigo e le creative Chiara Boni e Alessia Galimberti.

A Fabrizio e Valentina Galli il compito di tradurre in cartapesta un concept speciale tra natura e sostenibilità.

C’è anche l’arte dei maestri del Carnevale di Viareggio al Salone del Mobile di Milano, in programma da domani al 12 giugno, grazie alla collaborazione tra la stilista e creativa Chiara Boni, protagonista della moda italiana con sfilate e manifestazioni d’avanguardia, Premio Ondina d’Oro 2021, Alessia Galimberti architetto designer e direttore artistico di SHA-DOW | DREAMLUX ed il progetto Carnival Atelierpromosso dalla Fondazione Carnevale di Viareggio e da Navigo che, dopo il primo anno di costituzione e allineamento, ha colto le prime opportunità di lavoro e relazioni.

Per il Salone del Mobile le creative Alessia Galimberti e Chiara Boni propongono To be or not to be with bee, un progetto che ha come concept l’ecosostenibilità e la natura, affrontando anche l’attuale tema del ruolo fondamentale delle api nel nostro ambiente. “La natura diventa protagonista, è il nuovo lusso nell’Interior Design”, osservano. Il progetto delle due creative propone il benessere come priorità espressa attraverso un design accattivante, creato da materiali sostenibili come pannelli in fibra di legno, rivestiti con l’arte della cartapesta dai maestri del Carnevale di Viareggio. La testiera del letto, pensata dalle designer Alessia Galimberti e Chiara Boni, è un palcoscenico di fiori, creati con la lavorazione della cartapesta da parte degli artisti Fabrizio e Valentina Galli.

Una creatività alternativa che veste i nostri ambienti rendendoli super naturali. “I valori che guidano il mercato del lusso sono mutati”, proseguono Alessia Galimberti e Chiara Boni. “Osserviamo un sempre più marcato un ritorno alle origini, alle cose essenziali della vita domestica, necessarie per riequilibrare la routine di lavoro sempre più connessa”.

(Visitato 43 volte, 1 visite oggi)

Mostra a Villa Borbone da sabato 11 giugno, 15 artisti raccontano la Versilia

Viareggio, parco pubblico sul terreno dell’ex casa del fascio: 2300 metri quadrati di area verde