Si svolgeranno a Querceta i campionati italiani di Gioco della bandiera, in programma il 9, 10 e 11 settembre nelle piazze Matteotti e Pellegrini. Un nuovo appuntamento che coniugherà sport e promozione del territorio, promosso dal Gruppo Palio dei Micci con la partecipazione di venti squadre provenienti da tutta Italia che si contenderanno lo scettro di migliori sbandieratori d’Italia.

L’atteso appuntamento coinvolgerà anche Palazzo Mediceo dove avverrà la presentazione dell’evento, usufruendo di questa cornice suggestiva che consentirà di mettere sotto i riflettori l’intero territorio comunale.

Del resto il gioco delle bandiere è uno degli sport tradizionali, tanto che è stato inserito anche nel progetto di sensibilizzazione alle pratiche sportive, avviato nelle scuole primarie del territorio.

“Si tratta di un evento che coniugherà sport e spettacolo – commenta Giacomo Tarchi, consigliere comunale delegato allo sport -, confermando peraltro quanto sono attive le realtà sportive del nostro territorio, in tutte le fasce d’età, dai bambini agli adulti”.

La conferma giunge dai risultati conseguiti nelle diverse discipline, in importanti gare che si sono disputate in questi giorni e che hanno permesso alla squadra del Versilia Pietrasanta Volley di mantenere il proprio posto nella serie C.

Non da meno la danza acrobatica aerea con i campionati nazionali disputati a L’Aquila a fine maggio e che ha visto il conseguimento di tre medaglie conquistate dalle atlete sedicenni Giulia Torboli e Diletta Cacciaguerra che hanno così ottenuto anche l’accesso ai campionati mondiali di dicembre.

Successo anche per il calcio con la squadra ASD Seravezza Pozzi che ha ottenuto il primo posto della categoria allievi e il secondo per giovanissimi ed esordienti al Trofeo Mar Tirreno, battendo la squadra di Tempio Pausania.

Ancora successi al femminile con le ginnaste de La Rosa che hanno partecipato al campionato nazionale a Città di Castello, a fianco di oltre duemila atlete provenienti da tutta Italia, confermandosi campionesse nazionali come società.

“Si tratta dei successi più recenti delle nostre squadre – conclude Giacomo Tarchi – segno evidente che siamo dinanzi a società sportive che godono di ottima salute, dinamiche, decise a conquistare le vette delle classifiche nazionali. Per questo è importante sostenere queste realtà del territorio, favorendone anche la crescita e l’avvicinamento da parte delle giovani leve. Un’operazione che, come amministrazione, abbiamo potenziato attraverso un ampliamento delle attività motorie nelle scuole primarie, con il coinvolgimento delle associazioni locali e che sarà esteso anche alle scuole dell’infanzia, cui dovranno andare di pari passo eventi che consentano di conoscere a fondo l’ambiente sportivo e le discipline, avvicinando un numero sempre maggiore di giovani”.

(Visitato 31 volte, 1 visite oggi)

Al via il Sail Rally delle Vele Storiche Viareggio, una flotta di scafi d’epoca nell’Arcipelago Toscano

Dal 10 luglio al 17 luglio 2022 la Collezione Henraux a Milano, anticipazione della grande mostra a Querceta