Il DAP Festival presenta giovedì 30 giugno il balletto The real you, anteprima nazionale con le coreografie di Mauro Astolfi, uno dei più importanti coreografi contemporanei della scena europea che, nel 1994, ha fondato lo Spellbound Contemporary Ballet, la compagnia che dirige insieme a Valentina Marini.

Lo Spellbound è leader nel panorama internazionale della danza contemporanea ed è riconosciuto dal Ministero della Cultura italiano. Lo spettacolo che va in scena a Pietrasanta è un riflessione su quale sia la nostra identità, e se questa si possa trovare al di fuori di un modello dove sono gli altri a decidere chi siamo. Attraverso un’indagine nella comunità dove viviamo e che conosciamo, ci si può sottrarre ad un’interpretazione univoca delle regole sociali. The real you in questo senso è la costruzione di uno spazio dove poter ritrovare una realtà ideale, che potrebbe essere eterna lavorando per trovare sé stessi e il proprio ordine interiore.

La compagnia è composta da Anita BonavidaLorenzo CapozziMaria CossuMario LaterzaGiuliana MeleMateo MirditaAlessandro PiergentiliMiriam Raffone e Martina Staltari. Le musiche originali sono di Andrea Buttafuoco e il disegno delle luci di Marco Policastro, mentre i costumi sono di Anna Coluccia. La produzione Spellbound è realizzata con il contributo del Ministero della Cultura, in collaborazione con Dap FestivalFuori Programma Festival e Civitanova Danza Festival. Durante la stessa serata la Spellbound presenta anche Unknown woman, sempre con la coreografia di Mauro Astolfi e l’interpretazione di Maria Cossu. Si tratta di una riflessione di Astolfi sul loro lungo rapporto lavorativo: venti anni di collaborazione e condivisione durante i quali ha realizzato l’impossibilità di riuscire a catturare fino in fondo l’essenza della ballerina, se non con gli occhi e il cuore. Oggi continuano a osservarsi, con la consapevolezza di potersi arricchire a vicenda, grazie a una conoscenza profonda che permette loro di proseguire questo cammino insieme. L’assistente alla coreografia per questo spettacolo è Alessandra Chirulli, il disegno delle luci è di Marco Policastro, i costumi sono di Anna Coluccia e le musiche di AAVV.Unknown woman è parte del Progetto Spellbound 25, una produzione Spellbound, realizzata con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo e Regione Lazio-Dipartimento Cultura, Politiche Giovanili e Lazio creativo, in collaborazione con l’Ambasciata di Spagna a Roma e in coproduzione con MilanoOltre e Cult!ur Partner.

TIKTOK CHALLENGE

Vasteras School of the Arts, Troy Dance Ensamble Dance and Theater Ensemble, Compasion Dance Company

Piazza Duomo – Pietrasanta – ore 20:45

Con Vasteras School of the Arts, Troy Dance Ensamble Dance and Theater Ensemble, Compasion Dance Company, il DAP Festival prosegue con le proposte del programma Invasioni: eventi estemporanei, danze perturbanti e invasive negli angoli più suggestivi di Pietrasanta, dove le sperimentazioni coreografiche andranno ad affiancarsi alle opere dei più famosi maestri della scultura mondiale, dislocate per la città.

RESPIRI. YINON GAL-ON

PIETRASANTA – Sala delle Grasce | Centro Culturale “Luigi Russo”

Fino al 17 luglio 2022 – ingresso gratuito

Parte integrante del programma della sesta edizione del DAP Festival è la mostra Respiri. Yinon Gal-On,realizzata dal Comune di Pietrasanta in collaborazione con Oblong Contemporary Art Gallery che porta per la prima volta in Versilia il giovane e quotatissimo artista e fotografo israeliano famoso per le sue opere underwater e qui scelto per affiancare le grandi star della danza e del teatro e raccontare insieme il ritmo del respiro, dei pensieri e delle emozioni in arte.

(Visitato 66 volte, 1 visite oggi)

A Lido di Camaiore torna la Fashion Week, moda e divertimento l’1,2 e 3 Luglio davanti il Pontile

Inizia la festa di Liberazione a Quiesa