Barbara Paci, storica dell’arte e gallerista, chiamata a Roma da Fratelli d’Italia per ricoprire un ruolo dirigenziale a livello nazionale nel dipartimento cultura  e innovazione. 

All’interno della sala stampa del Gruppo di FdI alla Camera dei Deputati mercoledì 13 luglio, alla presenza di Federico Mollicone, responsabile del Dipartimento cultura e innovazione e membro della VII commissione parlamentare ( cultura, scienza, istruzione) e del deputato Riccardo Zucconi, si è svolta la conferenza per annunciare l’ingresso di Barbara Paci in Fratelli d’Italia, un ingresso qualificante date le competenze della Dott.ssa  Paci che assumerà un ruolo dirigenziale nazionale nel Dipartimento cultura e innovazione del partito.

“ Sono onorata e grata per questa nuova opportunità che mi è stata offerta dal direttivo di Fratelli d’Italia e dal segretario Giorgia Meloni. Si apre oggi una nuova fase del mio impegno politico che, dopo la candidatura come civica a sindaco di Viareggio, per la coalizione del centrodestra e dopo tre anni di civismo attivo, mi porta a compiere una scelta ben ponderata e a mio avviso naturale per coerenza e serietà. Sarò un tecnico specializzato in gestione dei Beni Culturali, prestato alla politica, che dovrà valorizzare ed approfondire argomenti legati alla cultura ed all’innovazione sia a livello nazionale che regionale.

La cultura e l’innovazione sono due aspetti e valori imprescindibili per l’Italia e la sua ripartenza, un Paese che vanta un patrimonio artistico tra i più importanti a livello mondiale e che deve assolutamente progredire, attraverso l’innovazione, verso una valorizzazione e gestione di questi, in linea con gli obbiettivi del PNRR e delle indicazioni forniteci dal Codice dei Beni Culturali. Progredire nell’offerta e nel turismo culturale, valorizzare i beni  istituzionali, tutelare le piccole e medie imprese del settore e stimolare la collaborazione tra soggetti pubblici e privati intercettando risorse anche economiche spesso inutilizzate a livello locale e regionale. Attraverso la mia formazione ed esperienza più che ventennale anche a livello internazionale nel settore Cultura, auspico di essere la persona giusta per ricoprire questo prestigioso incarico e ringrazio ancora Federico Mollicone per avermi concesso con fiducia questa opportunità.

Questa nuova e stimolante esperienza che mi accingo ad iniziare è anche un’enorme e inaspettataopportunità di crescita culturale per il nostro territorio: mi vedrà individuare e partecipare attivamente a molte iniziative e progetti di valorizzazione focalizzati sulla Versilia e la Toscana donando loro un respiro nazionale. Un territorio, il nostro, ricco di testimonianze che aspetta solo di essere giustamente valorizzato e sostenuto grazie anche al prezioso aiuto delle associazioni delle imprese del settore turistico – culturale e dei singoli cittadini, spesso inascoltati.

Un ringraziamento a Giorgia Meloni, a Federico Mollicone, a Giovanni Donzelli e Riccardo Zucconi deputati toscani e referenti del nostro territorio “

(Visitato 108 volte, 1 visite oggi)

Pietrasanta, Davide Marchi nuovo direttore delle Farmacie

Agenda Pietrasanta, tutti gli appuntamenti del weekend