I carabinieri della Stazione di Camaiore hanno arrestato un 40enne, camaiorese, già noto alle forze di polizia, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari dell’Arma, infatti, già da qualche giorno avevano notato un via vai di persone nei pressi di un terreno agricolo vicino ad alcune abitazione poco fuori il centro di Camaiore e hanno monitorato per alcuni giorni i movimenti.
Ieri i Carabinieri hanno fatto scattare il blitz e hanno sorpreso il 40enne mentre stava annaffiando il campo di sua proprietà ove, oltre ad ortaggi, aveva coltivato diverse piante di marijuana, circa 60, alcune già maturate ed altre appena impiantate.
Subito dopo, l’uomo è stato sottoposto a perquisizione presso la sua abitazione ed i militari hanno rinvenuto 151 infiorescenze di marijuana già essiccata, di peso complessivo pari a circa 1,7 kg., alcune confezioni contenenti altra marijuana pari a 50 gr. e materiali per il confezionamento.
A questo punto per il 40enne sono scattate le manette e, dopo essere stato portato in caserma, ha trascorso la nottata in camera di sicurezza.
Nella giornata di ieri si è svolta l’udienza di convalida presso il Tribunale di Lucca che si è conclusa con la convalida dell’arresto e la condanna dell’uomo ad un anno, 9 mesi e 10 giorni con sospensione della pena.

(Visitato 893 volte, 1 visite oggi)

Marcello Pierucci è il nuovo sindaco di Camaiore

Rapina in banca a Lido di Camaiore, portate via 3mila sterline