Una festa da Versilia ruggente sotto le stelle, con la suggestione della luna rossa sullo sfondo e tante coreografie da cinema. La spiaggia scintillante del ristorante stabilimento balneare Maitò di Forte dei Marmi è stata teatro di quello che viene già considerato uno degli appuntamenti più belli e suggestivi di questa estate 2022.

Un happening dove il dress code consigliava il rosso alle signore e una sfumatura di bianco ai signori e dove oltre all’ottimo cibo e al magnifico bere si sono ammirate attrazioni davvero da grande evento. 

Per non parlare dell’aspetto culturale. In mostra, all’ingresso, sette capolavori del maestro Lucio Fontana. Sette ricercatissimi tagli in colore rosso, tra i preferiti del maestro del Novecento. Sono stati forniti dalla Galleria Tornabuoni Arte di Firenze. Il proprietario Roberto Casamonti è stato chiaro. “Pezzi straordinari e soltanto la nostra Galleria ne può mettere a disposizione ben sette a livello mondiale. Valore stimato? Circa venti milioni”. E infatti i capolavori erano tenuti sotto strettissimo controllo dalla sicurezza. 

Ma torniamo alla festa che ha portato sulla storica spiaggia dorata del Forte alcune centinaia di persone. Tra queste i rappresentanti del mondo imprenditoriale di Firenze, Milano, Prato, della Versilia e della zona apuana come le famiglie Corsi, Fontanili e Carli che operano nel marmo. 

Per il mondo nobiliare la famiglia Antinori, poi la modella Ilaria Capone, l’imprenditore ed editore del gruppo Sae Maurizio Berrighi, il presidente della Lega Calcio di Serie A Luigi De Siervo, il presidente dell’Hellas Verona Maurizio Setti, il presidente del Pisa Giuseppe Corrado, lo scrittore

e personaggio Tv Paolo Brosio, il campione di tennis ora commentatore Tv Paolo Bertolucci, l’inviato de Il Giornale e opinionista Tv Stefano Zurlo, l’architetto Tiziano Lera. Ha fatto una rapida apparizione per un saluto anche Orietta Berti. 

Già al calare del sole e all’afflusso degli ospiti sono iniziate le evoluzioni di ballerini di valore mondiale come Patrick e Johan King del Salon K di Berlino, autori di alcune coreografie del Cirque du Soleil che hanno riproposto in spiaggia. Erano presenti anche il ballerino che ha vinto German’s Got Talent, gli acrobati dell’Huma Show. Le voce del gruppo musicale era quella di Fabrizio Muniz mentre la cantante proponeva i suoi brani nelle vesti di trampoliere. 

In questa magica serata spazio anche alla grande nautica. L’architetto Marco Casamonti, dello studio Archea Associati, ha presentato in veste di modellini, naturalmente dipinti di rosso, delle splendide imbarcazioni prodotte dai cantieri Maiora e AB Yacht del gruppo Next della stessa proprietà del Maitò. Imbarcazioni da crociera (Exuma di Maiora) o più sportive e performanti (AB Yacht) che sono realizzate in questi mesi di intensa attività per i cantieri con un design che sfida il tempo per scafi che non passano mai di moda.

La cena è stata di altissimo livello: dal tartufo alle aragoste, dal finger food alle specialità toscane come la ribollita e le immancabili penne Maitò preparata in padelloni di grande effetto scenico che fanno parte della storia della Versilia. Tutto accompagnato da champagne Ruinart. 

Il gran finale, come si addice, è stato scoppiettante nel vero senso della parola. Con uno spettacolo pirotecnico che ha ammaliato tutti. 

(Visitato 5.998 volte, 1 visite oggi)

Premio Viareggio-Rèpaci 2022, Claudio Damiani vince il premio per la poesia

Festival – La “Sete” salverà il mondo