La Versiliana torna nuovamente a brillare come palcoscenico privilegiato per la grande Danza internazionale e lo fa con un evento di eccezionale valore artistico e umano.

Il cartellone della 43° edizione del Festival, confezionato con la consulenza artistica di Massimo Martini, accoglie infatti per la serata di sabato 13 agosto un gala straordinario con le più grandi stelle ucraine della danza, che vedrà protagonisti solisti e primi ballerini dell’Opera di Kiev, tutti fuggiti dall’aspro conflitto che da mesi ormai attanaglia la loro terra e che con grande emozione si ritroveranno insieme per tornare a fare – sul principale palcoscenico del Festival – ciò che prima della guerra scandiva le loro vite e la loro quotidianità: danzare.

L’evento alla Versiliana curato da Alessio Carbone, una delle nostre glorie nazionali all’estero, già ‘premier danseur’ dell’Opéra di Parigi, e direttore artistico della compagnia “Les Italiens de L’Opera” , segue il grande successo del gala “Stand with Ukraine” al Teatro San Carlo di Napoli il 4 aprile scorso.

Sul palco della Versiliana si alterneranno i più eccellenti professionisti della grande scuola di danza ucraina : Anastasia Gurskaya, Timofy Bykovets, Anastasiia Matviienko, Denys Matviienko, Anna Muromtseva, Yevheniia Korshunova, Oleksii Potomkin, Iryna Zhalovska, Maksym Bilokrynytskyi. Solisti e primi ballerini provenienti da una delle istituzioni artistiche e culturali più prestigiose al mondo, ovvero il teatro dell’Opera di Kiev, danzatori che hanno dovuto abbandonare le proprie case, la propria terra, luoghi, abitudini, lavoro per mettersi in salvo dal conflitto, alcuni dei quali ballano per la prima volta in Italia.

“I danzatori – spiega Alessio Carbone – sono tutti estremamente emozionati di poter nuovamente andare in scena. Hanno alle spalle carriere straordinarie, bruscamente interrotte dalla guerra, storie di glorie artistiche che il conflitto ha di punto in bianco tramutato in incubi. Per loro tornare a danzare è come tornare a respirare ed io per loro ringrazio il presidente della Fondazione Versiliana Alfredo Benedetti e il consulente artistico Massimo Martini per aver dato loro la possibilità di esibirsi ancora e di farlo su un palcoscenico prestigioso come quello del Festival La Versiliana.”


Il programma della serata vedrà il susseguirsi dei grandi titoli del Repertorio Classico ed i più famosi estratti coreografici di quello Contemporaneo, confermando ancora una volta che la scuola Ucraina ha il suo posto tra le migliori al mondo.

I biglietti per “Notte dei Stelle” sono in vendita su Ticketone, nei punti vendita del circuito e presso la Biglietteria del Festival La Versiliana aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 22.00 Tel. 0584.265757 www.versilianafestival.it

(Visitato 60 volte, 1 visite oggi)

Arte: “Inside Inside”, nuova mostra alle Grasce

Da Sant’Anna un appello all’Europa unita contro i nazionalismi e i neo-fascismi