Alla casa automobilistica del Tridente il XXI° Premio Internazionale Barsanti e Matteucci, prestigioso riconoscimento istituito dal Comune di Pietrasanta con il Rotary Club Viareggio Versilia e il patrocinio di Regione Toscana, Provincia di Lucca e dell’Università di Pisa per ricordare il suo illustre concittadino, Padre Eugenio Barsanti, ideatore del primo prototipo di motore a scoppio insieme a Felice Matteucci.

La cerimonia di consegna, a ingresso libero, si terrà sabato 15 ottobre, alle 18, presso il MuSA – Museo virtuale della Scultura e dell’Architettura: a ricevere il trofeo e la medaglia dell’ateneo pisano, in rappresentanza di Maserati, sarà l’ingegner Davide Danesin, Maserati GranTurismo Carline Program Chief Vehicle Engineer.

“Ancora una grande casa automobilistica – parola del presidente del Premio, Andrea Biagiotti – si lega alla figura dello scienziato scolopio nato a Pietrasanta nel 1821. La cerimonia di consegna del trofeo Barsanti sarà semplice, ma di sicuro interesse per ciò che la Maserati rappresenta nella storia dei motori e del costume”.

“Anche quest’anno accoglieremo a Pietrasanta l’eccellenza dell’industria dei motori – dichiara con soddisfazione il sindaco, Alberto Stefano Giovannetti – e numerosi giornalisti del settore automobilistico, da Quattroruore alla Gazzetta dello Sport. Una manifestazione che ci permette di coniugare passato, presente e futuro, perché consegneremo anche il Riconoscimento Innovazione ad una giovane realtà tecnologica nel settore della mobilità, in piena sintonia con il genio innovatore che fu Padre Barsanti”.

“Da sempre per Bosch l’innovazione è uno dei pilastri strategici del proprio sviluppo – ha commentato Camillo Mazza, General Manager Robert Bosch GmbH Branch Italy – seguendo il nostro slogan Tecnologia per la vita cerchiamo ogni giorno con i nostri prodotti e servizi di migliorare la qualità della vita offrendo soluzioni innovative in tutto il mondo. Con questo spirito abbiamo supportato il Comitato Scientifico del Premio Internazionale Barsanti e Matteucci, coordinato dall’ing. Stefano Iacoponi, nell’assegnare il Riconoscimento Innovazione all’interno della cerimonia di premiazione del prestigioso premio. L’obiettivo era selezionare aziende giovani, impegnate in progetti innovativi attinenti al settore della mobilità e coinvolte in attività di ricerca con applicazioni tangibili”.

Da non perdere la preziosa vetrina di Maserati che, come una sorta di anteprima, si aprirà nel tardo pomeriggio di venerdì 14 nella rinnovata piazza Duomo: una MC20 con una particolare livrea e una Grecale GT potranno essere ammirate, infatti, fino a domenica 16 ottobre, per la gioia di tutti gli appassionati delle quattro ruote che guardano al futuro.

(Visitato 57 volte, 1 visite oggi)

Festa alle ”Mutti” per i nuovi spazi esterni rimessi a nuovo e in sicurezza

Chiara Gamberale presenta il progetto CreaVità: “Per gli adolescenti di tutte le età”